Come realizzare sitemap xml per i siti web

Hai realizzato un sito web ? Oppure ti hanno realizzato un sito web ? Però hai confuzione tra mappa del sito e sitemap.xml ? Non sai ancora come realizzare sitemap xml per i siti web ? Allora, vediamo insieme come realizzarla e le differenze che ci sono tra i due termini spesso confusi.

Differenza tra Sitemap.xml e Mappa del sito

Prima di descirvere come ralizzare il file sitemap.xml , voglio spiegarvi bene la differenza tra sitemap.xml e la mappa del sito ( chiamata spesso anche sitemap semplice ).

La mappa del sito è una normale pagina Web o un File PDF dove viene creata manualmente una vera e propria mappa del sito con i link a tutte le pagine di quest’ultimo (o alle sezioni principali per siti Web di grandi dimensioni), utile per facilitare sia la navigazione degli utenti umani o anche utilizzata per spiegare i termini (keywords utilizzati per costruire la base, cioè la struttura del sito web).

La Sitemap XML, invece, è un file che raccoglie tutti gli URL di un sito Internet che il proprietario di quest’ultimo vuole sottoporre ai motori di ricerca per la scansione e, di conseguenza, per l’indicizzazione di tali contenuti. 

Capito ? Ci tengo a precisare che la struttura del sito , deve essere studiata precedentemente, analizzata in ogni aspetto e in ogni keywords da associare.

Una struttura fatta a CASO non ti porterà benefici.

Come realizzare la Sitemap.xml

Per realizzare la sitemap.xml è possibile affidarsi a vari strumenti sia interni agli stessi CMS utilizzati, oppure a tools esterni o anche realizzarla manualmente.

Certo, devi valutare a seconda di come hai realizzato il sito web.

Realizzare la Sitemap.xml Con tools esterni

XML-SITEMAPS

Un sito web che mette a disposizione il tools XML-SITEMAPS , per creare il file sitemap xml con una limitazione di 500 url, ottimo per siti di piccole dimensioni.

SEO UTILITY SITEMAPS

Un altro sito è Seo utility , questo tools permette di estrarre fino a 5000 URL presenti all’interno delle vostre pagine web e di creare un file xml con la sintassi prevista dal protocollo.
Caratteristiche strumento:

  • Rimuove gli URL duplicati riscontrati durante la scansione.
  • Rimuove gli URL esterni al dominio.
  • Ricompone gli indirizzi con percorso relativo.
  • Elimina gli URL non pertinenti quali javascript,email, css,etc.
  • Opzionale: prosegue l’estrazione all’interno dei: <frame>&<iframe>.
  • Opzionale: ignora i link con attributo rel=nofollow.
  • Crea il file xml con la google sitemap disponibile al Download.

TUTTO WEBMASTER SITEMAPS

Il sito webmaster tootls è l’altro che ti consiglio , permette di analizzare il tuo sito e catalogare gli URL delle pagine in un file xml rispettando la sintassi prevista dal protocollo ed effettuando le principali operazioni di ottimizzazione, tra cui:

  1. Rimuove gli url duplicati riscontrati durante la scansione
  2. Ricompone gli indirizzi con il loro percorso relativo
  3. Elimina gli url esterni al dominio
  4. Rimuove gli indirizzi ed oggetti non pertinenti quali javascript, e-mail o css
  5. Crea il file xml, che potrai copiare o scaricare ed utilizzare nel tuo sito

Realizzare la Sitemap.xml tramite Screaming Frog

Per generare una sitemap tramite screaming frog bisogna seguire questi semplici passaggi:

  • Digitare nella barra degli indirizzi la URL del sito
  • Fare click su Start
  • Accedere al menu sitemaps
  • Fare click sulla voce create XML Sitemap
  • Scegliere il percorso in cui salvarla

Una volta creata la sitemap dovete ricordarvi di editarla per dargli la giusta frequency e priority.

file sitemap.xml Con i Plugin dei CMS

Questo metodo varia a seconda del CMS installato nel tuo sito web, ad esempio, per:

Il CMS WORDPRESS, puoi utilizzare il plugin YOAST SEO, dovresti già usarlo, ma se non stai usando questo plugin, sappi che è un plugin con due versioni una a pagamento e una free.

er verificarlo, accedi alla Bacheca di WordPress, fai clic sulla voce SEO presente nella barra laterale a sinistra, scegli la scheda Funzionalità e assicurati che la levetta presente sotto la voce Sitemap XML sia spostata su ON.

Puoi anche prendere in considerazione Google XML Sitemap, un plugin completamente gratuito che non solo crea una Sitemap XML, ma provvede automaticamente a segnalare ai motori di ricerca (GoogleBingYahoo e Ask) i nuovi contenuti pubblicati.

Mentre per Il CMS PRESTASHOP, puoi utilizzare il modulo interno google sitemap, dovresti averlo già nei moduli predefiniti in prestashop, controlla la sezione MODULES.

Se non trovi il modulo, fai una ricerca, sempre nella sezione modules da BACKOFFICE di prestashop, scrivendo google sitemap, dovresti trovarlo, scaricarlo ed installarlo, in questo modo puoi generare la sitemap.xml .

Se hai invece Il CMS MAGENTO, occorre impostare le configurazioni che troviamo nel menu Catalogo alla voce Sitemap Google (per automatizzare la generazione della sitemap sarà necessario configurare il cron di Magento).

Usi JOOMLA ? Allora, esiste il plugin OSMap è il modo più semplice per aggiungere una mappa del sito al tuo sito Joomla . Tutto quello che devi fare è installare OSMap e lui farà il resto. OSMap creerà automaticamente una mappa del sito compatibile con Google per tutti i tuoi contenuti. 

Per gli altri come shopify, wix, ecc… visto che sono servizi in abbonamento ci sono a pagamento inclusi nell’abonamento, i servizi per creare le sitemap.

Realizzare file sitemap.xml Manualmente

Ovviamente questa è una soluzione che impiega un po’ di tempo per essere realizzata vista la complessità delle azioni da fare a seconda della grandezza del sito.

È quindi, possibile realizzarla manualmente seguendo alcune istruzioni:

1. il file di testo ovviamente deve avere come estenzione.xml (ad es. Sitemap.xml)

2. Le prime righe del file:

<? xml version = “1.0” encoding = “UTF-8”?>
<urlset xmlns = “http://www.sitemaps.org/schemas/sitemap/0.9”>

3. Creare una voce per ogni URL. Il  tag <loc> è richiesto, gli altri sono facoltativi.

<url>
<loc> http://www.example.com/ </ loc>
<lastmod> 2017-11-09 </ lastmod>
<changefreq> mensile </ changefreq>
<priorità> 0.8 </ priority>
</ url>

4. Ultima riga del file:

</ Urlset>

5. Caricare il file sul tuo server e poi invialo ai motori di ricerca.

Attributi Sitemap.xml

<Loc> Obbligatorio Fornire l’URL completo della pagina, incluso il protocollo (ad esempio http, https). Questo valore deve essere inferiore a 2048 caratteri.
<Lastmod> Facoltativo Fornire la data in cui il file è stato modificato l’ultima volta, in formato YYYY-MM-DD.
<Changefreq> Facoltativo Valori possibili includono: orari, quotidiani, settimanali, mensili, annuali e mai. Questo viene utilizzato solo come guida per i crawler e non viene utilizzato per determinare la frequenza d’indicizzazione delle pagine.
<Priorità> Facoltativo Consente ai webmaster di suggerire ai crawler dei motori di ricerca quali pagine sono considerate più importanti. La gamma valida è da 0,0 a 1,0 (più alto). Il valore predefinito è 0.5.Valutazione di tutte le pagine di un sito con priorità elevata non influisce sugli elenchi dei motori di ricerca.

Inivare il file sitemap.xml a google

Una volta che abbiamo generato la sitemap non ci rimane che inviare una notifica al crawler. Per far questo utilizziamo Google Webmaster Tool, uno strumento utile in molte occasioni.

Per inviare una sitemap devi:

  • Avere associato GWT con il tuo dominio
  • Accedere al dominio registrato su GWT
  • Accedere alla sezione Scansione > Sitemap
  • Fare click su Aggiungi/Testa sitemap
  • Inserire la URL della sitemap

Contattami Per sviluppare il tuo E-commerce con Una Pianificazione Seo Adeguata al progetto o Per qualsiasi dubbio i consigli non si pagano!

Trattamento Privacy

10 + 7 =