Come Fare seo per inserzioni ETSY

Hai sviluppato il tuo shop online ? Bene, ovviamente non finirò mai di dirlo, serve un sito con una struttura semplice, studiata in precedenza in ottica seo e una strategia seo da seguire nel medio-lungo termine, oltre al marketing a pagamento d’affiancare per emergere con il tuo brand, proprio il brand che devi creare e mantenere coerente anche sui marketplace dove vuoi inserirti, come etsy e se non lo sai anche su etsy devi studiare come fare seo per inserzioni etsy, infatti, se inserisci a caso, senza un brand , solo per inserirle le tue inserzioni, avranno poco o per nulla successo.

Bast prctice della seo per inserzione SEO

L’ottimizzazione per i motori di ricerca, o Search Engine Optimization, è un processo talvolta complesso ma estremamente potente che punta a migliorare la visibilità di un sito web tra i risultati dei motori di ricerca.

Per chi gestisce un negozio su Etsyè importante conoscere le logiche ele best practice della SEO, per essere in grado di strutturare al meglio il proprio shop sulla piattaforma e renderlo più visibile e facilmente raggiungibile dai potenziali clienti.

Uno store Etsy ottimizzato avrà maggiori possibilità di avere successo e raggiungere le prime posizioni, sia su Google che all’interno della funzione di ricerca di Etsy stesso.

Ecco come migliorare la SEO per la celebre piattaforma di e-commerce ed incrementare le vendite sul proprio negozio Etsy.

Puoi verificare velocemente che Google riserva i primi posti nella SERP ai marketplace come Amazon, eBay, Etsy, ePrice ed ai comparatori di prezzo , oltre che ai propri annunci di google shopping ( fatti ovviamente a regola d’arte dai venditori ). 

Come Funziona il rank e le inserzioni di Etsy ?

Lo strumento di ricerca del sito Etsy è creato per restituire ai clienti che navigano sulla piattaforma risultati che si basano su due fattori: 

– La query matching
– Ed il ranking
.

Mentre il query matching si occupa di verificare la corrispondenza tra un termine di ricerca immesso dall’utente ed il database di Etsy, un complicato algoritmo analizza titoli, categorie, tag e caratteristiche degli annunci per trovare la corrispondenza migliore da restituire come output della ricerca.

L’ordine in cui gli annunci Etsy sono presentati dipendono poi da diversi elementi, tra cui i più importanti sono la rilevanza, ossia la corrispondenza alla query immessa inizialmente ed il punteggio di qualità dell’annuncio ossia la sua capacità di convertire in termini di visualizzazioni e acquisti.

Altrettanto importanti fattori sono:

– La data dell’annuncio.
– Le recensioni.
– I prezzi delle spedizioni.
– La descrizione ottimale.
– La posizione geografica del prodotto, rispetto a chi lo cerca.
– Etsy mostra le inserzioni agli acquireanti in linea coni loro gusti.

Compreso come Etsy determina i suoi risultati di ricerca è fondamentale capire come utilizzare queste informazioni per ottimizzare la SEO di un negozio Etsy e migliorare le vendite su Etsy.

Prima ancora di capire come implementare la migliore SEO, occorre considerare con cura cosa vendere su Etsy e come offrire un’eccellente user experience ai propri utenti, elementi che il sito tiene in enorme considerazione.

Offrire un prodotto unico e dal forte appeal e creare la giusta atmosfera all’interno del proprio store online sono dunque passi cruciali.

Fanno immediatamente seguito la completezza delle informazioni immesse circa ad esempio le opzioni di pagamento, i termini di spedizione, la privacy e le politiche dei resi, e non meno importante è una maniacale customer care che risponda ai clienti prontamente e gestisca in modo impeccabile feedback e richieste.

Come ottimizzare le inserzioni Etsy per aumentare visibilità

Titolo

Il titolo serve a descrivere il negozio su Etsy e ne costituisce sia il titolo della pagina che il primo testo che le persone leggeranno.

Il titolo deve avere la keywords giusta , studiata in base al prodotto venduto e occorre renderlo quanto più possibile accattivante per catturare l’attenzione dei lettori.

Le parole chiave dovrebbero essere utilizzate per prime all’interno del titolo, perciò verso sinistra, in questo modo dovrebbero risultare più rilevanti.

Il titolo dovrebbe essere lungo 55-60 caratteri e risultare quanto più possibile accattivante.

I Tag 

I tag permettono i clienti di individuare facilmente altri prodotti dalle stesse caratteristiche.

I tag dovrebbero essere utilizzati in maniera non ridondante e indicando in maniera dettagliata le caratteristiche del prodotto (es. “collana con stelline”) in modo tale da rendere facilmente comprensibili i clienti come sono fatti e perché dovrebbero acquistarli.

Le parole chiave da utilizzare per i tag devono essere scelte con intelligenza al fine di:

  • far apparire i prodotti in cima alle ricerche.
  • rendere i prodotti rintracciabili per le ricerche di potenziali clienti interessati.
  • finalizzare le ricerche a delle visite effettive.

Google offre inoltre alcuni strumenti utili per esaminare la popolarità di determinate parole chiave e ricerche.

Google Trends ti consente di esplorare diversi termini di ricerca per visualizzarne la popolarità nel tempo.

Puoi inoltre visualizzare una lista di termini inerenti, che potrebbero costituire parole chiave efficaci per il tuo sito, e termini di ricerca “in ascesa” che stanno acquistando popolarità.

Questi termini “in ascesa” aiutano a identificare le tendenze emergenti nel tuo settore, un ambito utile dove cercare idee e contenuti per il tuo sito.

I Contenuti

Google ama i contenuti, quindi riempi il tuo shop Etsy di info e contenuti, e ovviamente ottimizza il tutto a lato SEO.

Inserisci le parole chiave che avevi selezionato all’inizio nella descrizione del tuo prodotto, e ovviamente fallo in modo accattivante.

Il testo deve avere un aspetto naturale e scorrevole, non deve sembrare scritto da una macchina o essere stracolmo di ripetizioni solo per inserire ovunque le parole chiave!

Anche perché Google ti penalizza se ripeti troppo spesso le parole chiave… Quindi ricorda sempre: scrivi per le persone, non per Google!

Inoltre ricorda di concentrarti sui benefici del tuo prodotto, non sulle caratteristiche dello stesso.

Trova le keywords per il tuo negozio etsy

Per trovare le parole chiave su etsy puoi utilizzare come detto prima, google trends, oppure anche servizi come ERANK.

I bakclink

Il secondo fattore SEO più importante sono i backlink, ossia i link che ricevi. Più siti di qualità linkano il tuo shop Etsy, più punti esso ottiene agli occhi di Google e quindi più facilmente arriverà in prima pagina.

Per ricevere punti devi farti linkare da siti del tuo settore e di qualità, ossia siti autorevoli, che non facciano spam, che non abbiano virus, ecc.

Quindi lascia stare le directory, e se pensavi di iniziare a spammare il link del tuo shop ovunque, scordatelo.

Non funziona così.

I siti che ti linkano devono essere del tuo settore (se produci gioielli, non ha senso farti linkare dal sito di un bar) e devono essere siti che piacciono già a Google, e che quindi hanno già un’ottima reputazione e punteggio.

Altrimenti non solo questi backlink non ti aiuteranno, ma potrebbero addirittura svantaggiarti.

Ma come ottenere più facilmente backlink di qualità?

Ecco qualche dritta:

  • Linka il tuo shop sui social.
  • Instaura collaborazioni con blogger della tua nicchia. Non devi necessariamente pagare per far sì che una blogger citi il tuo shop in un suo articolo, potresti anche offrirle in cambio un tuo prodotto, o semplicemente fare uno scambio di visibilità.
  • Crea un tuo sito web o blog e usalo per promuovere il tuo shop Etsy. Questa è un’ottima pratica non solo per fare SEO per Etsy, ma anche per fare marketing.
  • Infatti con un sito tuo aumenterai la tua visibilità online e potrai anche ridurre la tua dipendenza da Etsy (è infatti pericoloso far dipendere il proprio business interamente da un canale che di fatto non si controlla: e se un domani Etsy chiudesse? E se cambiassero le policy? E se cambiasse l’algoritmo e questo iniziasse a sfavorirti mandando in crisi il tuo biz?).

Come concludere 

Fare SEO su Etsy vuol dire ottimizzare i tuoi sforzi di investimenti in inserzioni, per garantire massima visibilità ai tuoi oggetti.

Devi prestare attenzione a rendere dettagliati tutti i contenuti negli spazi che hai a disposizione, dal titolo alla descrizione fino alle foto, inoltre aggiungi dei video perfetti per fare seo per inserzioni etsy, in maniera ottimale. 

Se sarai in grado di inserire le parole chiave giuste, scrivendo in modo chiaro e semplice in cosa consiste il tuo prodotto, perchè seve al cliente, cosa fa e perchè lo fa.

Magari aggiungendo un po’ della tua storia aziendale , ma solo un po’ , mettendoci faccia e facendo sentire la presenza della tua azienda, auemterai subito la visibilità. 

Contattami Per sviluppare il tuo E-commerce con Una Pianificazione Seo Adeguata al progetto o Per qualsiasi dubbio i consigli non si pagano!

Trattamento Privacy

6 + 7 =