Glossario SEO: i Termini usati nella SEO dalla A alla Z

Riceviamo alcune domande sui termini del sito Web o dei motori di ricerca, quindi abbiamo deciso di mettere insieme il nostro Glossario SEO: i Termini usati nella SEO dalla A alla Z, con esempi per aiutarti a parlare il gergo SEO in pochissimo tempo. 

Poiché il mondo della ricerca cambia ogni giorno, faremo del nostro meglio per tenerlo aggiornato. 

Se avete suggerimenti, sentitevi liberi di lasciarli nei commenti!

Glossario SEO: I termini dalla A alla Z

Termini Numerici – A – B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V WX Y Z

Dizionario Seo: Termini con la A

Above the Fold – Contenuto di una pagina visibile senza scorrere. Rilevante per pagine web, SERP, annunci e qualsiasi altra cosa visibile in un browser.

Adwords Keyword Planner ( sito web ) – Strumento per stimare il traffico del sito web, la concorrenza, i costi pubblicitari e altri fattori delle parole chiave in base al tipo di corrispondenza. Sostituzione dello Strumento per le parole chiave di AdWords.

Algoritmo  (motore di ricerca)  – I calcoli interni, o ricetta, che un motore di ricerca utilizzerà per classificare un elenco di contenuti in base a una query di ricerca .

ALT Text – La descrizione scritta allegata all’immagine nell’HTML della pagina web. Un crawler di un motore di ricerca non può leggere o classificare un’immagine, ma un testo ALT può aiutare in questo. Un altro nome per questo è ALT Attribute.

Anchor Text (ancoraggio) – Descrizione del collegamento alla pagina Web visibile al visitatore. Il testo si nota per la sottolineatura e le lettere in grassetto. I motori di ricerca utilizzano il testo di ancoraggio per determinare i contenuti della pagina.

Author Rank – Una distribuzione di probabilità modellata su PageRank utilizzata per determinare la qualità di un articolo sulla base della reputazione dell’autore associato. AuthorRank è stato introdotto nell’analisi di ricerca di algoritmi da parte di Google nel 2011.

Article Marketing – strategia di promozione e visibilità che ricorre alla pubblicazione di articoli online, in appositi siti di raccolta articoli.

Adsense – È il programma pubblicitario più diffuso sul web e consente di monetizzare il traffico sul proprio sito ospitando annunci testuali e/o banner grafici, basato sul modello PPC (pay per click) e sul principio della contestualizzazione degli adverts rispetto ai contenuti delle pagine ospitanti. 

Dizionario Seo: Termini con la B

Black Hat SEO  –  Modifiche manipolative del sito Web e tattiche di creazione di link spam che mirano a migliorare il posizionamento nei motori di ricerca. Queste tattiche violano le Linee guida per i webmaster di Google, in quanto non intendono migliorare l’esperienza dell’utente e sono state l’obiettivo di molti aggiornamenti dell’algoritmo di Google tra cui Panda e Penguin .

Blog  : un termine gergale per “registro web”. I siti Web utilizzano i blog come repository centrale per gli eventi attuali e i commenti associati al proprietario del sito Web. Le nuove voci nel blog verranno notate nel motore di ricerca, che classifica i siti in base all’attività più recente.

Bookmark – Un segnaposto che può essere memorizzato in un browser web o su un sito web. Il visitatore può tornare alle pagine che sono state visitate in passato. Descrizioni chiare nei titoli delle pagine web sono registrate nel segnalibro.

Bounce rate : la percentuale di visitatori del sito Web che lasciano il sito Web dopo aver visualizzato una determinata pagina Web. In genere è una misura della qualità o della pertinenza del contenuto di una pagina.

Bid – Termine usato per chiamare l’offerta che viene data per ogni singolo click per una campagna pay per click (PPC). Usato anche “biddare” in gergo. Si tratta di offrire in quanto l’uso degli annunci PPC è affidata ad una sorta di asta ondine; a seconda della somma pagata si raggiunge un posizionamento più o meno alto a seconda del bid per click.

Branded keywords  : una parola chiave o varianti di parole chiave associate al marchio o al nome dell’identità di un’organizzazione. Distinta dalle parole chiave non di marca in quanto i visitatori hanno una chiara intenzione di quale sito web visitare prima di visualizzare la SERP .

Broken link : si fa riferimento a un collegamento su una pagina che non si carica correttamente o non visualizza le informazioni desiderate.

Browser (browser Web)  – Un’applicazione software per la traduzione di documenti HTML in pagine Web intuitive. I browser Web comuni includono Google Chrome, Firefox, Safari, Internet Explorer e Opera.

Dizionario Seo: Termini con la C

URL canonico: l’URL  autorevole corretto per la risorsa. Più URL (http://www.example.com, http://example.com, http://example.com.index) associati alla stessa pagina di destinazione punteranno all’URL canonico. Il motore di ricerca registrerà l’URL canonico del sito Web come voce principale.

Citation – Una menzione di un nome commerciale sul Web con o senza un collegamento. Una citazione completa contiene informazioni da un elenco NAP (Nome Indirizzo Telefono #). Le citazioni sono importanti per le aziende locali in quanto sono un fattore importante che i motori di ricerca utilizzano per determinare le classifiche di ricerca locali.

Cascading Style Sheets – o CSS – Un insieme di comandi all’interno del codice della pagina web che descrivono la semantica di presentazione, che è l’aspetto della pagina. Ogni attributo, inclusi intestazioni, piè di pagina e caratteri, sarà descritto all’interno del CSS.

Content Management System (CMS) – Un programma per computer che consente la gestione delle informazioni del sito Web da un’interfaccia centrale. I CMS più diffusi includono WordPress, Drupal e Joomla.

Conversion : quando un visitatore del sito Web completa un’azione o un obiettivo desiderati. Esempi di conversioni possono includere email, compilazione di un modulo online o chiamata a un numero di telefono.

Conversion form : un modulo web in cui vengono raccolte informazioni per un visitatore del sito. I dati raccolti su ciascun visitatore possono essere trasformati dal traffico del sito Web in contatti commerciali attraverso attività di follow-up.

Cookie : un piccolo file inviato da un sito Web e memorizzato nel browser Web di un utentedurante la navigazione nel sito Web. Consente ai siti Web di ricordare le informazioni su un utente e visualizzare informazioni personalizzate come annunci pubblicitari quando l’utente ritorna.

CPC – Costo per clic, la tariffa con cui un inserzionista paga per una visita al proprio sito web.

CPM – Costo Per Mille (In inglese CPT Click-per-thousand) Costo da sostenere per il raggiungimento di mille visitatori.

Crawler – Anche detto Spider. Un crawler visita un sito e ne esamina le pagine. Successivamente prende le pagine e le archivia in un database che il motore di ricerca utilizzerà per le ricerche. Programma usato dai motori di ricerca per scandagliare il web e individuare le pagine da prelevare. È quasi sinonimo di “spider”, in quanto il suo fine è leggermente diverso.

CSS – Acronimo di Cascading Style Sheet, ovvero foglio di stile contenente le regole di formattazione dei documenti html

Content marketing – La pratica della pubblicazione di contenuti senza alcun immediato ritorno sull’investimento al fine di stimolare nuovi interessi dei consumatori in un’impresa o in un marchio. Dalla fine del 2012 il termine “content marketing – marketing dei contenuti” è stato approfittato da blogger nel settore SEO come un eufemismo per la generazione di grandi volumi di articoli Web inutili.

Dizionario Seo: Termini con la D

Directory : un elenco completo di tutti i siti Web raccolti da varie fonti. I contenuti saranno organizzati per fornire informazioni utili per chiunque cerchi siti Web in una determinata categoria. I primi 10 elenchi, il controllo del traffico, il copywriting SEO e altri attributi importanti possono essere assegnati a ciascuna voce.

dominio – Domain Name – La serie di parole, separate da punti, che compongono l’indirizzo web riconoscibile per il sito web. Ad esempio: www.TheWebsite.com. I motori di ricerca cercano di mostrare una preferenza per i nomi di dominio di marca, rispetto ai nomi di dominio pieni di parole chiave.

Doorway Page  – Pagine create per indirizzare i visitatori da una pagina a un’altra pagina non pertinente, ad esempio un annuncio pubblicitario. Conosciuta come strategia black hat , questa pratica spesso porta alla deindicizzazione dai motori di ricerca.

Duplicate Content  : contenuto identico o quasi identico. Il contenuto duplicato è spesso involontario ed è spesso comune su siti Web di grandi dimensioni con molti prodotti o pagine di servizi. I motori di ricerca in genere non sono disposti a visualizzare contenuti duplicati o visualizzare solo una versione del contenuto.

DNS – Domain Name System. Un sistema che permette l’identificazione di una risorsa sul Web tramite una stringa alfanumerica (il dominio) piuttosto che con l’indirizzo IP.

Domain Authority – Domain Authority (DA) è un punteggio di ranking dei motori di ricerca sviluppato da Moz che prevede quanto un sito si classificherà nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP). Il punteggio di un’autorità di dominio varia da uno a 100, con punteggi più alti corrispondenti a una maggiore capacità di posizionarsi. L’Autorità di dominio viene calcolata valutando più fattori, inclusi i backlink, in un singolo punteggio DA. Questo punteggio può quindi essere utilizzato quando si confrontano siti Web o si monitora la “forza di ranking” di un sito web nel tempo. Puoi visualizzare il DA di un sito web utilizzando MozBar (un’estensione Chrome gratuita), Link Explorer (uno strumento di analisi del backlink), la sezione Analisi SERP di Keyword Explorer e dozzine di altri strumenti SEO in tutto il web.

Dizionario Seo: Termini con la E

E-commerceIl termine viene utilizzato sia per indicare il settore del cosidetto “commercio elettronico”, sia per designare le applicazioni web based che consentono di implementare tali attività all’interno dei siti web.

Entry Page – Sono le pagine in cui un utente effettua l’accesso al sito. Può anche non essere l’home page ma una landing page che l’utente ha raggiunto dopo aver cliccato su un annuncio adwords, ad esempio.

Dizionario Seo: Termini con la F

The Fold  – La linea in cui la pagina web viene tagliata dalla parte inferiore dello schermo. Una prima occhiata a una pagina web dovrebbe fornire tutte le informazioni pertinenti all’utente senza dover scorrere la pagina verso il basso. Questo è un vecchio termine di giornale che aveva un significato significativo per gli scrittori il cui lavoro è stato pubblicato “above the fold”. Gli annunci pubblicati above the fold hanno un prezzo più alto rispetto a quelli below the fold. La stessa teoria vale su una pagina web.

Fragment Url  : un URL contenente “#”. Utilizzato per specificare una posizione all’interno di un documento HTML. Ad esempio, https://netvantagemarketing.com/seo-glossary/#HTML è un frammento di URL e l’inserimento di tale URL in un browser porterà l’utente alla sezione HTML di questo articolo. La parte “HTML” dell’URL è l’identificatore del frammento.

Feed Burn – Creato nel 2004 e poi venduto a Google ne 2007, è un sistema di gestione di feed RSS.

Feed RSS – In linea generale, RSS (acronimo di Really Simple Syndication) può essere definito come uno dei più popolari formati per la distribuzione di contenuti Web. Da un punto di vista più tecnico, invece, un Feed RSS non è un file .XML che contiene in forma strutturata informazioni sulla pagina al quale è legato e sui contenuti della stessa. Ecco come funziona: molti siti, soprattutto blog, forum, testate giornalistiche, portali, presentano un Feed RSS sulle proprie pagine attraverso il quale offrono notizie costantemente aggiornate. L’utente interessato indica al proprio programma news aggregator i feed di suo interesse: il news aggregator li controlla con frequenza specificabile riportando gli aggiornamenti desiderati.

FFA – Pagine web in cui qualunque visitatore può aggiungere un link al proprio sito. Sono nate per incrementare artificiosamente la Link Popularity di un sito e solitamente consistono in enormi pagine piene esclusivamente di link e prive di alcun contenuto appetibile ai visitatori. Sono estremamente mal viste dai motori di ricerca che spesso adottano soluzioni per ignorarle e in alcuni casi per penalizzare i siti web che ne fanno uso.

Dizionario Seo: Termini con la G

Google AdSense  :  il programma di partnership pubblicitaria di Google per i creatori di contenuti di siti web. Consente ai siti web di aderire alla rete di visualizzazione AdWords di Google e di visualizzare annunci pubblicitari sul proprio sito web. Ricevono una quota delle entrate generate da questi annunci pubblicitari.

Google Adwords  :  la piattaforma di Google che consente agli inserzionisti di visualizzare annunci nelle proprie SERP o attraverso la propria rete di visualizzazione.

Google Analytics  :  la piattaforma gratuita di Google per il monitoraggio dei visitatori di un sito Web e per comprendere le prestazioni e la qualità di un sito Web.

Dizionario Seo: Termini con la H

.htaccess – Un file caricato sul server di un sito Web che controlla una serie di funzioni, inclusi reindirizzamenti e livelli di accesso.

Headings: testo inserito all’interno di tag di intestazione, ad esempio H1, H2, H3 o H4. Le dimensioni e il carattere in grassetto forniscono una lettura chiara per il visitatore. Un motore di ricerca utilizzerà il testo all’interno di questi tag per classificare la pagina.

HTML – HyperText Markup Language – Un linguaggio standardizzato per la gestione dei contenuti di una pagina web da presentare in modo organizzato al visitatore. La funzionalità all’interno della pagina supporterà il posizionamento di elementi inclusi video, immagini e testo che si adattano alle dimensioni dello schermo.

HTTP  – HyperText Transfer Protocol – Il protocollo per lo scambio o il trasferimento di testo strutturato noto come ipertesto per il World Wide Web.

HTTPS  – Protocollo di trasferimento ipertestuale sicuro. Aggiunta di un certificato SSL a un sito Web in modo che la connessione sia crittografata e più sicura. Google ha affermato che i siti Web HTTPS hanno un piccolo vantaggio di ranking, sebbene il segnale sia inferiore rispetto ad altri importanti segnali di ranking come il contenuto della pagina e i backlink .

Hummingbird – Unaggiornamento dell’algoritmo di Google, incentrato sul miglioramento delle ricerche conversazionali. ad esempio “Quali posti vendono enchiladas così a tarda notte?”. Invece di visualizzare un articolo di Wikipedia sulle enchiladas, Google mostrerebbe ristoranti messicani ancora aperti alle 3 del mattino.

Dizionario Seo: Termini con la I

Impressions: numero di volte in cui un sito Web o un annuncio per un sito Web viene visualizzato in un motore di ricerca per una determinata parola chiave.

INBOUND LINK– o Backlink – Un sito web viene visitato attraverso i link in entrata ricevuti da altri siti web su Internet. Più collegamenti in entrata a un sito Web miglioreranno il posizionamento nei risultati dei motori di ricerca del sito.

Internal Link : un collegamento su una pagina Web che indirizza l’utente a un’altra parte della stessa pagina oa un’altra pagina all’interno dello stesso sito Web. Questi collegamenti possono aiutare i motori di ricerca a classificare le pagine e migliorare il posizionamento nei motori di ricerca se utilizzati con moderazione.

Indexed Pages – o contenuto indicizzato – Le pagine web che sono state esplorate e archiviate da un motore di ricerca. Un sito web senza pagine indicizzate non apparirà nelle SERP.

Indirizzo IP (protocollo Internet)  – Un numero assegnato a un dispositivo elettronico, come un computer o uno smartphone, connesso a una particolare connessione Internet. Aiuta a identificare la posizione e l’identificazione dell’interfaccia di rete di qualcuno che visita un sito web.

Indicizzazione – Da non confondere con posizionamento, l’indicizzazione è la semplice presenza di un sito tra gli indici (elenco di siti) di un motore di ricerca o di una directory. L’indicizzazione è il processo successivo ad un Add URL andato a buon fine. Atto compiuto dal motore di ricerca e che consiste nell’aggiungere una pagina web all’archivio dei siti (database) del motore. È sinonimo di “registrazione”.

Dizionario Seo: Termini con la J

Javascript –  Un linguaggio proprietario scritto da Oracle Corporation. L’uso di Javascript su una pagina web fornisce il controllo sulla presentazione delle voci su una pagina web. I motori di ricerca hanno trascurato il contenuto di Javascript in passato. Sono in corso modifiche per includere i contenuti.

Dizionario Seo: Termini con la K

Keyword  – Termini comuni utilizzati per trovare informazioni su Internet. I motori di ricerca tengono traccia delle parole digitate dagli utenti per trovare i siti web di interesse. Le parole chiave raffinate restituiranno risultati più significativi dai motori di ricerca.

Keyword Density : la frequenza con cui una parola chiave viene menzionata in una pagina web. Avere intenzionalmente una densità di parole chiave innaturalmente elevata è noto come keyword stuffing.

Keyword Research  – Il processo di ricerca delle variazioni di valore delle parole chiave per un sito web. Richiede l’uso di strumenti come lo Strumento di pianificazione delle parole chiave di AdWords  per scoprire i volumi di ricerca e la competitività delle diverse parole chiave.

Keyword Variations  : parole chiave diverse che hanno lo stesso intento dell’utente o uno simile. Ad esempio “distributori di patate a Lansing, MI” e “fornitori di patate a Lansing”.

Dizionario Seo: Termini con la L

Landing Page la prima pagina visitata da un utente dopo aver fatto clic su un collegamento in una SERP.

Lead generation – La pratica di attrarre su un sito web i consumatori interessati ad un prodotto o servizio offerto, raccogliere le informazioni e venderla ai commercianti e ai fornitori di servizi.

Link un elemento su una pagina Web che consente a un utente di navigare in un’altra pagina Web o in una nuova posizione nella pagina corrente. I crawler dei motori di ricerca seguono i collegamenti per indicizzare le pagine Web su Internet.

Link Bait Contenuti creati su un sito Web con l’intenzione primaria di incoraggiare altri siti Web a collegarsi al contenuto.

Link Building Attività associata alla creazione di più link in entrata per un sito web. Le classifiche dei motori di ricerca tendono a migliorare man mano che vengono creati più link in entrata.

Link Heat Una figura retorica per l’autorità data a un sito Web o una pagina Web dai motori di ricerca che scorre ad altri siti tramite collegamenti.

Link popularity – La sommatoria dei collegamenti ipertestuali che puntano ad un dato dominio o un dato documento web. Il numero di link in giro per il web che puntano ad una determinata pagina o sito. La Link Popularity è uno dei fattori che i motori di ricerca prendono in considerazione per attribuire la posizione di una pagina nei risultati delle ricerche. I motori desumono che una pagina sia più importante o conosciuta se la sua Link Popularity è alta.

Link Juice  Una figura retorica per l’autorità data a un sito Web o una pagina Web dai motori di ricerca che scorre ad altri siti tramite collegamenti.

Link ReclamationTrovare link interrotti o non funzionanti a un sito web attuale o precedente e richiedere che vengano corretti. Inoltre, richiedere la creazione di collegamenti in cui viene menzionato il nome di un marchio ma non esiste alcun collegamento al sito Web del marchio.

Link Text –Uguale all’anchor test

Long Tail Keyword più parole nella stringa di parole chiave digitate in un motore di ricerca. Ad esempio, una parola chiave “normale” potrebbe essere “mazze da baseball”, mentre una ricerca a coda lunga potrebbe essere “dove posso trovare mazze da baseball Louisville Slugger in legno in vendita”.

Dizionario Seo: Termini con la M

Metadata – Parole interne che sono memorizzate nell’html delle pagine web e non sono visibili agli utenti, ma vengono notate dai crawler dei motori di ricerca.

Meta Description – Breve descrizione scritta di meno di 160 caratteri che riassume una pagina web. Destinato sia agli utenti che ai motori di ricerca, in quanto è visibile in una SERP e può includere parole chiave che influiscono sul posizionamento nei motori di ricerca.

MetaTAG – Un tag HTML che ospita informazioni di vario genere. Alcuni di questi tag (come il DESCRIPTION e il KEYWORDS) ospitano contenuti dedicati ai motori di ricerca.

Meta title – Meta che determina l’intestazione del sito nei risultati organici dei motori di ricerca. Indiscusso il suo peso nel posizionamento sui motori di ricerca.

Mobile friendly : se un sito Web mostra un design diverso e più intuitivo del proprio sito Web per schermi mobili più piccoli, si dice che il sito Web sia ottimizzato per i dispositivi mobili. Le versioni desktop dei siti Web visualizzate sui dispositivi mobili non hanno sempre testo leggibile e link cliccabili. Secondo Google, non avere un sito web ottimizzato per i dispositivi mobili può influire sulla visibilità dei motori di ricerca per gli utenti che effettuano ricerche su dispositivi mobili.

mozRank : un algoritmo viene eseguito sui siti Web per determinare quanti collegamenti in entrata esistono. SEOmoz ha ideato questo approccio per assegnare una classifica su una scala da 0 a 10 per ogni pagina. Un 10 rappresenta la pagina con il miglior uso dei link in entrata.

Dizionario Seo: Termini con la N

NAP  – Nome Indirizzo Numero di telefono. Dettagli e informazioni di contatto di un’azienda che possono essere utilizzate come citazione  per migliorare la visibilità sui motori di ricerca locali. Gli elenchi NAP possono essere trovati su qualsiasi sito Web, ma sono spesso creati negli elenchi di directory online come Yelp, Pagine gialle e Pagine interne. È importante che gli elenchi NAP esistenti sul Web siano coerenti per la SEO locale.

SEO negative  – Sulla scia dell’aggiornamento Penguin di Google, il SEO negativo è emerso come una strategia che prevede l’attacco deliberato a un sito Web concorrente per abbassare il posizionamento nei motori di ricerca. Le tattiche possono comportare l’invio di siti Web a directory di spam o la creazione di numerosi collegamenti con testo di ancoraggio a corrispondenza esatta. Google è migliorato nell’identificare gli sforzi SEO negativi. I webmaster possono anche utilizzare lo strumento link Disavow di Google per combattere la SEO negativa.

Nuovo visitatore – Simile a un visitatore unico, i visitatori in un determinato periodo che non hanno mai visitato il tuo sito web prima.

Nofollow – Un comando che farà sì che i motori di ricerca ignorino il collegamento. Una pagina Web includerà questo tipo di collegamento quando il proprietario non desidera approvare l’altro sito Web. Questo comando non dovrebbe mai essere usato sui collegamenti interni.

Non-Branded Keyword  – chiave che non contengono un nome di marca. La maggior parte delle campagne SEO si concentra fortemente sul miglioramento del traffico del sito Web da parole chiave non di marca.

Dizionario Seo: Termini con la O

Organic Search Results : l’area non sponsorizzata di una SERP. I risultati vengono visualizzati in ordine o pertinenza per la query di un utente. In genere vengono visualizzati 10 risultati.

OOP – Over Optimization Penalty. Introdotta durante il Florida Update (2003), è una forma di penalizzazione per tutte quelle pagine che, pur non facendo spam, presentano SOVRAOTTIMIZZAZIONE di contenuti e codice. Non a caso i più colpiti dal Florida Update furono proprio i siti di moltissimi SEO.

ODP – Directory nata e cresciuta attraverso la cooperazione di migliaia di volontari, che recensiscono continuamente siti web con la finalità di costruire una directory con tanti contenuti di qualità. Il database dei siti ospitati dalla directory è a disposizione di chiunque e viene usato, tra gli altri, anche da Google.

Dizionario Seo: Termini con la P

PAGE TITILE: il titolo della pagina Web viene visualizzato nella parte superiore dellafinestradel browser .

PageRank – I motori di ricerca assegnano un numero compreso tra 0 e 10 per una pagina web indicizzata per valutare l’autorità di quella pagina web.

Panda – Simile a Penguin, Panda è una serie di aggiornamenti all’algoritmo di Google che ha penalizzato i siti web con contenuti scarsi o scarsi e/o portafogli di link spam. Sottolinea l’importanza di avere contenuti di qualità su un sito web. Questo algoritmo di ranking consente ai siti Web più piccoli con contenuti di alta qualità di aumentare nei risultati di ricerca di Google.

Pay-per-click – o PPC – Approccio pubblicitario online che determina il costo di un annuncio in base al numero di persone che fanno clic sull’annuncio.

Penguin – Simile a Panda, Penguin, è una serie di aggiornamenti dell’algoritmo di Google con l’intenzione di screditare i siti web che adottano tattiche SEO black hat per migliorare il proprio posizionamento nelle SERP di Google. I siti conportafogli di testo di ancoraggio innaturalio collegamenti a ritroso da pagine irrilevanti o di bassa qualità erano spesso il bersaglio.

Permalink – E’ una contrazione del termine “permanent link”. E’ un URL creato in modo tale da non cambiare o almeno da rimanere lo stesso per lunghi periodi di tempo.

Dizionario Seo: Termini con la R

RankBrain – Un aggiornamento dell’algoritmo di ricerca di Google che è stato annunciato il 26 ottobre 2015 ed è stato probabilmente implementato nella primavera del 2015. RankBrain consente a un sistema di intelligenza artificiale di fornire risultati accurati anche se le parole nella query di ricerca non vengono visualizzate nella pagina.

Ranking Factor – Uno dei tanti elementi utilizzati in un motore di ricerca per calcolare l’elenco finale dei risultati forniti all’utente. Gli esempi potrebbero includere il numero di link in entrata, tag del titolo, metadati e contenuto del corpo.

Refferel traffic: visitatori del sito Web che accedono a un sito Web facendo clic su collegamenti su altri siti Web.

refferel string – Un insieme registrato di dati che tiene traccia dei movimenti del visitatore tra le pagine di un sito web. I webmaster utilizzano questa stringa per determinare dove l’utente lascerà il sito.

Really Simple Syndication – Feed RSS – Il nuovo contenuto viene pubblicato per gli abbonati al feed RSS di un sito web.

Redirect – redirect 301 – Accorgimento tecnico usato su alcune pagine web che dirotta automaticamente il visitatore su un’altra pagina. I motori di ricerca non amano le pagine che usano i redirect, in quanto vengono spesso utilizzate per nascondere soluzioni “poco pulite”, quali le pagine doorway.

Refferer – L’indirizzo (URL) di un sito dal quale un visitatore proviene. Questo tipo di informazione è reperibile dai File di Log o da qualsiasi tipo di statistiche per il controllo di accessi di visitatori.

Dizionario Seo: Termini con la S

Search ENGINE – Codice software progettato per cercare informazioni sul World Wide Web e visualizzarle in base alla pertinenza di una query di ricerca . I motori di ricerca più diffusi oggi includono Google, Yahoo!, Bing e Baidu.

SERP – Pagina dei risultati del motore di ricerca – – Una pagina web presentata all’utente con i risultati di una query di ricerca . Quello che vedi dopo aver cercato qualcosa in un motore di ricerca come Google.

SEARCH QUERY : ciò che una persona digita in un motore di ricerca come Google, Bing o Yahoo!. Molti motori di ricerca consentono agli utenti di effettuare ricerche vocali.

SEM – Search Engine Marketing – Una forma di internet marketing che promuove i siti web aumentandone la visibilità nei motori di ricerca. Comprende sia il marketing SEO che PPC.

SEMANTIC SEARCH/SEO  : nota anche come indicizzazione semantica latente. Quando i motori di ricerca capiscono che esiste una forte relazione tra la query di ricerca e il contenuto, anche se le parole chiave nella query di ricerca non sono incluse nel contenuto. Un esempio potrebbe essere “Ecco Johnny” e un articolo sul film Shining che non menziona la famosa citazione del film.

SEO – Ottimizzazione per i motori di ricerca – Il processo per influenzare positivamente il modo in cui un sito Web appare organicamente nei risultati dei motori di ricerca, con l’intento di attirare più visitatori del sito Web per un particolare insieme di parole chiave.

SITEMAP: elenco di pagine di un sito Web accessibili ai crawler dei motori di ricerca e/o ai visitatori del sito Web.

Soft 404  : quando una pagina inesistente (una pagina che è stata eliminata/rimossa) visualizza un messaggio o una pagina “pagina non trovata” a chiunque tenti di accedervi, ma non riesce a restituire un codice di stato HTTP 404. In altre parole, il contenuto di una pagina web visualizzata è del tutto estraneo alla risposta HTTP restituita dal server.

Source/Medium – Una sezione di Google Analytics che combina Sorgente di traffico e Mezzo di traffico. Fonte : l’origine del traffico verso un sito web. Gli esempi potrebbero includere Linkedin, Bing, Google, Facebook, ecc. Mezzo : la categoria generale della fonte, ad esempio, ricerca a pagamento costo per clic (CPC), referral web (referral) e ricerca organica (organica).

Referral spam  : traffico verso un sito Web tramite bot e non dagli utenti. Il traffico di spam in genere viene monitorato come traffico di riferimento in Google Analytics poiché i siti Web che effettuano lo spamming lo fanno per la generazione di lead poiché i proprietari di siti Web curiosi vogliono conoscere la fonte di tutto il traffico del loro nuovo sito Web. Troppo traffico di spam può interpretare erroneamente i cambiamenti nel traffico del sito web.

Spider (Web Crawler, Bot) – Programma che raccoglie informazioni da vari siti Web in tutto il World Wide Web.

SEP – (Search engine placement) Posizionamento nei motori di ricerca per il raggiungimento di un miglior ranking e qindi migliori posizionamenti nei motori di ricerca. Solitamente per un buon posizionamento, per key-phrases competitive si intende il raggiungimento della TOP 10, 20 o 30 dellaa SERP. Il navigatore solitamente si affida alle prime 3 pagine dei risultati delle pagine dei motori.

Dizionario Seo: Termini con la T

TOP LEVEL DOMAIN (TLD)  – Il livello più alto nel sistema gerarchico dei nomi di dominio di Internet. Per l’URL https://netvantagemarketing.com il TLD è “com”.

Traffic – Statistiche collettive relative al numero di persone che visitano il sito web.

TRAFFIC RANK : confronto tra siti Web che rivela il numero di visitatori che un sito Web riceve rispetto a tutti gli altri siti su Internet.

Target – Si tratta del mercato obiettivo da “colpire” attraverso il soddisfacimento dei loro bisogni. Nel campo del SEM ad esempio andremmo a colpire il mercato target in cerca di macchinari tessili con la frase “produzione macchinari tessili”.

trustrank – algoritmo sviluppato da Yahoo! nel 2005 per misurare il grado di affidabilità e fiducia di una risorsa in rete. Si basa sul principio logico che buone risorse di qualità non linkeranno mai risorse spam.

Dizionario Seo: Termini con la U

Uniform Resource Locator –  URL – L’indirizzo del sito web riconoscibile utilizzato per accedere a una pagina di destinazione.

URL Parameters  : tag impostati su un URL che in genere vengono creati dinamicamente per tenere traccia delle origini dati. Iniziano in un URL con un punto interrogativo (?) e sono divisi con e commerciale (&).

Unique Visitors: numero totale di utenti unici che hanno visitato una pagina web in un determinato periodo.

User Experience : nota anche come “UX”. L’esperienza di un visitatore una volta su un sito Web e l’efficacia con cui vengono soddisfatte le sue esigenze. Spesso misurato da metriche comportamentali in Google Analytics, tra cui frequenza di rimbalzo, pagine/sessione e media. durata della sessione.

User agent – In HTTP, la stringa User-Agent viene spesso utilizzata per la negoziazione del contenuto, in cui il server di origine seleziona il contenuto adatto ai parametri operativi per la risposta. Ad esempio, la stringa User-Agent potrebbe essere utilizzata da un server Web per scegliere varianti basate sulle funzionalità note di una particolare versione del software client. Il concetto di content tailoring è incorporato nello standard HTTP in RFC 1945 “al fine di personalizzare le risposte per evitare particolari limitazioni degli user-agent”. La stringa User-Agent è uno dei criteri con cui è possibile escludere i crawler Web dall’accesso a determinate parti di un sito Web utilizzando Robots Exclusion Standard (file robots.txt). Come con molte altre intestazioni di richiesta HTTP, le informazioni nella stringa “Utente-Agente” contribuiscono alle informazioni che il client invia al server, poiché la stringa può variare considerevolmente da utente a utente.

Dizionario Seo: Termini con la W

W3CWorld Wide Web Consortium, l’organismo riconosciuto a livello mondiale, che tutela, aggiorna, implementa il linguaggio HTML e linguaggio correlati.

WEB ANALYTICS – Studio e analisi delle performance di un sito che parte dalle statistiche del sito tramite programmi di tracciamento ed elaborazione dei movimenti sul sito da parte dei visitatori i quali consentono di verificare la provenienza degli accessi, il numero di pagine viste per utenti, il numero di visitatori unici giorno per giorno, i percorsi seguiti e le conversioni, le chiavi che generano gli accessi al sito attraverso i motori di ricerca. Sono uno strumento fondamentale per monitorare e migliorare le performance del sito web.

WHITE HAT – Termine usato per indicare un SEO che non utilizza tecniche di posizionamento considerate spam dai motori di ricerca. È il contrario di Black Hat.

Dizionario Seo: Termini con la X

XML Sitemap – Un file che può essere inviato ai motori di ricerca e ad altri crawler per notificare loro gli URL da scansionare nel dominio.

XML FEED – File di interscambio per contenuti web tra siti, portali, blog, news aggregator in maniera trasversale. Per giungere al file distributore del feed si cerca solitamente sulle pagine web un bottone color arancione o la scritta in ingleese “syndacate”.

Contattami Per sviluppare il tuo E-commerce con Una Pianificazione Seo Adeguata al progetto o Per qualsiasi dubbio i consigli non si pagano!

Trattamento Privacy

4 + 15 =