Gli obiettivi da raggiungere per un E-commerce

Hai aperto o vuoi aprire un E-commerce ma hai dei dubbi su come gestire oppure su quali obiettivi siano pi√Ļ o meno raggiungibili ? E se siano tutte vere le mezze-parole che dicono le persone ? Beh l’unica cosa da fare √® informarti per bene, comincia a guardarti intorno e valutare quali sono gli obiettivi da raggiungere per un E-commerce del tuo settore, valuta l’idea di affidarti a professionisti e non a degli improvvisati, non per qualcosa, ma un E-commerce √® un negozio non una pagina e basta.

Cosa aspettarsi quando apri un E-commerce

Alcuni imprenditori sono convinti che basta sviluppare un e-commerce ,e come per magia  ecco che le vendite avverranno tutti i giorni, regolari, anche di notte. 

Beh , forse hanno questa convinzione per sentito dire, da chi poco conosce il mondo online, forse seguono i mass medie e le notizie che amazon è in costante aumento ( Ma amazon è un colosso nato anni fa, e tu invece sei un e-commerce che nasce adesso ).

Quindi se non hai milioni da investire, devi ragionare diversamente, ma anche se tu fossi milionario, amazon lascialo perdere, non puoi sfidarlo.

Chi pensa che avere un sito di vendita online sia semplicemente un qualcosa in pi√Ļ rispetto alla propria attivit√† tradizionale, non ha capito assolutamente niente ed √® destinato a fallire.

Il sito di commercio elettronico ha le sue logiche, i suoi clienti, i suoi impegni e i suoi problemi da gestire quotidianamente, mettere in piedi un’attivit√† di vendita online √® come creare una nuova azienda, come tale va curata e gestita.

Fatta questa premessa, pensare che il sito, da solo, ti faccia vendere, √® come pensare di scalare l’Everest senza allenamento e senza preparazione.

 Preparati almeno i primi 3 obiettivi principali per il tuo E-commerce

Ci sono tanti obiettivi da analizzare prima di avviare un E-commerce, però tu almeno inizia a considerare i 3 obbiettivi principali per il tuo shop:

  • Portare traffico e visite al sito.
  • Raccogliere e gestire i dati di clienti e visitatori.
  • Vendere.

Portare traffico verso il tuo e-commerce

Cosa credevi, che una volta aperto il sito , i clienti venissero avvisati da google, bing, yahoo, facebook, ecc… ?

Quindi il tuo primo obiettivo da perseguire, è mettere in piedi la giusta strategia per portare traffico e visite sul sito.

Lo si può fare in tanti modi, però non tutte le strategie vanno bene per tutti i settori commerciali, alcuni sono legati ad altri obiettivi che vediamo tra poco:

  • Posizionare il tuo sito su Google¬†grazie alla¬†SEO¬†oppure al Pay Per Click di¬†AdWords (Ma vincere adwords al costo migliore, occorre essere anche posizionati bene)
  • Usare¬†Facebook¬†per veicolare traffico e persone verso il sito, sfruttando le¬†sponsorizzazioni dirette,¬†il¬†remarketing, la propria¬†pagina o gruppi¬†creati appositamente per attirare persone e spingerle a visitare il sito interne.
  • Sfruttare la¬†newsletter¬†creata raccogliendo i dati dei visitatori di passaggio o dati raccolti in altro modo, ad esempio ad eventi fisici o promuovendo il sito su riviste di settore.
  • Usare altri social¬†come Instagram o Twitter per intercettare l’interesse delle persone e spingerle verso il tuo sito di vendita online.
  • Usare canali e strumenti offline¬†per intercettare il pubblico da portare online sul sito.

Tutti questi esempi ,devono però partire dal presupposto di aver capito chi è il tuo cliente, come si muove quando acquista i prodotti come i tuoi e cosa si aspetta di trovare in un negozio online quando va alla ricerca del prodotto.

Portare traffico sul sito non è gratis, ci sono strumenti e professionisti che vanno pagati.

I mezzi low Cost, ci sono, ma non funzionano, provali, per√≤ dopo contattami, per darmi ragione. ūüôā

2 – Raccogliere e gestire i dati

In un’attivit√† online , raccogliere una mail o il numero di telefono ( come anche nome,cognome,via) √® di fondamentale importanza, perch√® ti permette di costruire e gestire liste clienti in maniera mirata.

Dal sito, raccogliere i dati √® molto semplice, pi√Ļ complicato √® raggiungere tali dati dai social o da altri settori, ma puoi farlo ugualmente attraverso pagine dedicate, landing page, ecc…

Devi fare in modo che anche chi non compra ti possa lasciare i suoi dati, per farlo devi sempre dargli in cambio qualcosa, che sia uno sconto, un qualcosa di utile, un incentivo, devi studiare il miglior modo per catturare i loro dati.

Hai quindi bisogno di implementare alcune cose:

  • Un sistema tecnico che intercetti le persone¬†che visitano il tuo sito web di commercio elettronico, ma che non comprano subito.
  • Stopparle nel momento in cui se ne vanno e spingerle a farti lasciare i loro dati, altrimenti per te sono potenziali clienti persi.
  • Devi essere in grado di creare materialmente un incentivo¬†che convinca i visitatori del sito a lasciarti i loro dati, che sia un buono per il primo acquisto, una guida o qualsiasi cosa di imperdibile e irrinunciabile.

Hai quindi la necessit√† che il tecnico che ti implementa il sito ti crei anche questa funzione di raccolta dati, allo stesso tempo devi essere in grado di creare materialmente l’incentivo per il potenziale cliente, ma non √® finita qui.

Ti serve anche una piattaforma in grado di gestire tutti questi dati che raccogli, può essere un sistema di Newsletter (MailChimp, MailUp, GetResponse, Aweber, tanto per citarne qualcuno) oppure un CRM specifico collegato al tuo sito internet di commercio elettronico.

Poi dopo tutto questo, in base alle strategie, devi giocare su chi ha gi√† acquistato, chi non ha ancora acquistato, chi ha abbandonato il carrello, ecc…¬†

Hai la capacità di analizzare tutti questi dati ? E testare man mano le strategie migliori? Perchè non vinci al primo colpo!

Un esempio della raccolta dati e della velocità, usabilità del sito la scritta anche shopify nel suo sito.

A dimostrazione che occorrono molti fattori per generare le conversioni sperate.

3 –¬† Finalmente Vendere

Dopo che abbiamo portato traffico sul sito internet, dopo che abbiamo raccolto i dati dei visitatori, l’altro obiettivo pi√Ļ importante √® chiaramente vendere, fatturare e guadagnare.

Questa credimi è solo una conseguenza a tutto quello che avrai fatto, devi arrivarci.

Ma ho tralasciato anche altri obiettivi, come quello del design, della velocit√† del sito, della facilit√† d’uso per i clienti, della descrizione dei prodotti, ecc..

Come vedi ci sono molti aspetti da tenere in considerazione non solo gli aspetti marketing, ci sono anche i tecnici che hanno almeno il pari valore di quelli marketing.

Il tuo E-commerce deve essere sicuro per i clienti, avere tutti i certificati in regola, non subire attacchi hacker e virus facilmente, avere la policy e privacy in regola.

Tutti questi elementi influiscono sul raggiungimento dell’obiettivo di vendita, ma ce ne √® uno su cui voglio soffermarmi attentamente: la scheda del prodotto.

Tutti questi aspetti contano molto, specialmente oggi nel 2021 che le truffe sono dietro l’angolo, non avere la fiducia dei clienti, equivale a zero vendite.

Creare un sito di commercio elettronico è semplice, ma farlo funzionare per raggiungere determinati obiettivi non lo è per niente.

Quando senti parlare di vendita online,¬†cerca sempre di pensare che non si tratta solo di ‚Äútirare su‚ÄĚ un sito internet, ma dietro ci sono una serie di attivit√†, ma soprattutto strategie, che vanno studiate e preparate per raggiungere determinati obiettivi.

Contattami Per sviluppare il tuo E-commerce con Una Pianificazione Seo Adeguata al progetto o Per qualsiasi dubbio ,i consigli non si pagano!

Trattamento Privacy

7 + 6 =