SEO ottimizzare le immagini

Abbiamo visto le regole generale del SEO e cosa significa, come scrivere un articolo , ora vediamo in ottica SEO come ottimizzare le immagini, infatti, non si lascia nulla al caso, dobbiamo nel SEO ottimizzare le immagini anche affinchè tutto il sito web risulti leggibile sia a google sia agli utenti.

Questo aspetto non va sottovalutato se vuoi un sito web perfettamente ottimizzato del punto di vista SEO, inoltre, permette anche di ricevere la valutazione qualora tutto il sito sia conforme del w3c.

Migliorare le foto per il web, infatti, riguarda il posizionamento SEO, ma anche l’user experience e la qualità generale della pagina web. oggi non puoi ignorare dimensioni, formato, tipo di file e altri aspetti che possono fare la differenza.

Operazioni da compiere per inserire immagini nel sito web

Quando carichi e ottimizzi un immagine , assicurati che non abbia troppo peso sul caricamento della pagina stessa, infatti, gli utenti se una pagina non si carica dopo 4-5 secondi tendono ad abbandonarla.

Puoi effettuare un test di velocità della ta pagina sul sito di google speed al sito ufficiale .

SEO ottimizzare le immagini - velocità

Ridimensionare le immagini per un ottimizzazione veloce

Se hai delle immagini la prima cosa da compiere per ridurre le dimensioni di un’immagine è quella di ritagliarla, utilizzando un software come Photoshop possiamo ritagliare la nostra immagine per eliminare le parti in eccesso.

Questo ci permetterà di aumentare l’impatto visivo, focalizzando l’attenzione dell’utente sugli elementi principali della nostra immagine e, allo stesso tempo, di ridurre il peso dell’immagine.

Quando andremo poi a salvarla possiamo scegliere il formato che più ci conviene come:

seo ottimizzare le immagini dimensioni

Formato JPEG

Il formato JPEG, questo formato viene usato molto nel web , anche perchè permette di comprimere le immagini, infatti e creato appositamente per comprimere le immagini.

Per salvare un’immagine ottimizzata da Photoshop possiamo scegliere la funzione Salva per web, ed impostare la qualità del JPEG all’80%, in alcuni casi è possibile fare anche delle prove impostando la qualità fino al 60% per ridurre maggiormente il peso dell’immagine.

Compiendo questa operazione otterremo un’immagine ottimizzata che peserà molto meno dell’originale mantenendo sempre un’ottima qualità.

Formato PNG

Il formato PNG permette di avere immagini con sfondo trasparente.

Il formato Pgn , è anche lui un formato di compressione immagini, puoi usarlo per alleggerire immaigni in ottica SEO, di tipo lossless però la tua immagine avrà spazio maggiore rispetto al JPG.

Formato GIF

Questo formato è spesso usato per animazioni con sfondo trasparente, puoi anche usarlo per foto però avrà dimensioni più grandi.

Il formato GIF quindi, anche se è uno dei più vecchi formati, è particolarmente utile nel caso di immagini semplici o con animazioni.

Azioni da compiere per Ottimizzare immagini in ottica SEO

Devi compiere alcune azioni quando inserisci un’immagine nei tuoi articoli o pagine web, spiegheremo in dettaglio poi per siti web prettamente fotografici come fare, ma in linea di massima devi concentrarti:

  • Inserimento di un testo alternative descrittivo.
  • Definizione della didascalia per spiegare il visual.
  • Uso di un nome file dotato di senso compiuto.
  • Eventuale inserimento di un attributo title.

In pratica la tua immagine deve contenere un titolo con la parola chiave , l’attributo alt fondamentale per far capire a google di cosa parla la foto.

Tra questi trovi la didascalia, il testo del titolo e il tag alt, il testo alternativo che aiuta Google a contestualizzare l’immagine per un’ottimizzazione SEO oriented.

Non devi avere grandi competenze per aggiungere l’attributo alt delle foto.

Plugin utili per ottimizzazione immagini

Un plugin che voglio consigliarti se proprio non sei ferrato con la grafica è WP-SMUSH, scaricabile al sito ufficiale .

Ovviamente è un plugin per wordpress , ti permette di ottimizzare le immagini presenti sul sito web o sul tuo blog, in maniera facile e veloce alleggerendole e velocizzando il caricamento delle pagine.

Con questo plugin , agisci in maniera automatica sulle tua immagini, ma puoi anche volendo agire manualmente sulle singole immagini in fase di upload.

WP Smush è disponibile sia nella versione a pagamento, sia nella versione gratuita, nella maggior parte dei casi, per le normali esigenze, la versione gratuita può bastare.

Le differenze principali con la versione a pagamento sono:

  • una migliore compressione con super-Smush (2 volte più potente di quella normale)
  • la compressione delle immagini di dimensioni superiori a 1MB (limite della versione free)
  • la compressione di tutte le immagini con un click
  • backup di tutte le immagini non compresse per un eventuale ripristino