La struttura seo per il tuo sito E-commerce

Hai un sito e-commerce oppure stai per sviluppare il tuo sito e-commerce ma ti hanno parlato di questo mostro chiamato SEO? Oppure credi che il SEO non esiste e chi lo fa sia solo un truffaldino? Beh mi dispiace contraddirti ma il SEO ESISTE, si fa, ed è anche molto difficile da farsi, occorre tempo per farlo bene e si deve pianificare un’ azione solida e studiarla almeno bimestralmente(in termini di report e analisi), ma quello che ti voglio far presente in questo articolo è solo come orientarti verso la struttura seo per il tuo sito E-commerce.

Quali fattori devi avere presente nella struttura del tuo sito e-commerce?

Oltre a dirti che, dovresti aver già un piano seo con tutte le parole chiave a porta di mano per poter creare almeno le tue pagine prodotto e le tue pagine contatti come:

Chi sei, cosa fai, i tuoi servizi, ecc… 

Per non parlare poi di tutte le altre pagine secondarie che dovrebbero supportare le altre ed in più le terziarie ecc…

In pratica dovresti avere in mente tutta la struttura del tuo sito web, per poter avere un quadro più completo su come giocare e dare forza a determinate pagine ( Perchè io non mento non sarai mai primo su google con la tua homepage ).

Ma puoi essere primo con una serie di keywords che preparino il tuo potenziale cliente all’acquisto, poi dipende dal tuo settore, dai tuoi competitors, ecc…

Ma veniamo ai consigli che volevo darti senza entrare troppo nel tecnico.

Nella struttura seo per il tuo E-commerce

Ci devono essere fattori On- Site e fattori Off- Site:

Iniziamo a vedere quali sono i Fattori Seo On- Site

I fattori seo on- Site per una struttura e-commerce sono tutti quei fattori che sono all’interno del tuo sito web, cioè riguardano la parte interna, codici, testi, immagini, ecc…

Quindi quello che tu devi curare sempre avendo bene in mente le keywords individuate dallo studio del tuo settore e dalla struttura che hai pensato di dare al tuo e-commerce sia per il negozio che per il blog, che per i marketplace e i social ( perchè anche loro hanno il loro lato seo) devi curare:

1 – I Titoli H1,H2,H3,H4

Andando a fare un esempio sul primo articolo che stai inserendo, dovresti riuscire a mettere almeno il titolo iniziale come H1 poi sempre nel titolo h1 e nella url del tuo (esempio primo articolo) la keywords studiata.

Nella descrizione del tuo prodotto poi, dovresti far variare gli altri titoli minori come H2,H3,H4.

Ricorda il meta tag title e description (Title description e Url formano lo snippet quello che vedi nei risultati google ) più è semplice /chiaro più il cliente e google lo capiscono.

2 –  La Descrizione o Contenuto

Nella descrizione o contenuto non inserirci solo una scheda tecnica, cerca di descrivere qualche cosa, lo so, per alcuni prodotti è difficile, ma descrivi qualche cosa di quel prodotto, inserisci almeno 300 parole o 500 parole. Con belle immagini o un video dimostrativo.

3 –  Le Immagini e Video

Anche le immagini o i video non vanno inseriti e basta, se metti le immagini, considera il formato più è leggero più veloce sarà il caricamento della pagina.

Ad oggi esiste il formato Webp, risulta essere veramente veloce per i browser, ma assicurati che sia compatibile con tutti i browser.

Inoltre quando carichi le immagini inserisci il tag alt , inserendo sempre una keywords inerente con l’articolo che stai descrivendo, altrimenti non avrebbe senso.

Quindi ricordati di ridimensionarle il giusto, di caricare il giusto formato e di inserire la keywords nel tag alt img.

Stessa cosa nei video, caricali solo nella versione desktop, oppure se hai un formato leggero anche nella versione mobile del tuo e-commerce.

4 –  Link

Fai in modo che ci siano tutti i link funzionanti sul tuo e-commerce e pochi errori 404, crea una struttura interna dei link quanto più snella e facile possibile, evita lunghi passaggi e lunghi moduli d’acquisto.

Cerca in due click di far concludere l’acquisto, crea poche categorie, permetti all’utente di capire il tuo sito e non di andare alla ricerca del forziere fantasma.

I link o meglio una struttura semplice di link interni , genera una buona sitemap che una volta indicata a google permetterà una buona comprensione del tuo sito anche al motore di ricerca.

 

Vediamo ora i Fattori Seo Off- Site

I fattori seo off- Site per una struttura e-commerce sono tutti quei fattori che sono all’esterno del sito, quindi devi darti da fare anche da quel punto di vista e devi trovare molti contatti.

1 – I Link Naturali

Ci sono i link naturali, cioè tutti quei link che vengono condivisi in maniera naturale dagli utenti o dai proprietari di altri siti, in pratica condividono o citano il link di una pagina del tuo sito e-commerce o la hompage in maniera positiva.

Questo fa acquistare da parte sia degli utenti ma specialmente agli occhi di google una notevole popolarità. Certo i siti devono anche avere un rank autorevole.

2 –  I Link Manuali

Questa attività la devi fare bene e con criterio, fatta nel modo sbagliato google ti penalizzerà, poichè è una pratica che alle volte risulta a pagamento, chiedendo a blogger di inserire il link del tuo sito. Quindi va fatta da professionisti, che sanno a chi rivolgersi e come fare.

3 –  AutoGenerati

Questi link, sono poco valutati ormai, spesso penalizzati, se fatti, falli con cautela. Si tratta di inserire il link del tuo sito ovunque, nei commenti, nei blog, nei forum ecc…
Da usare con cautela.

4 –  Crea contenuti gratuiti

Valuta di far girare il tuo sito , crea dei contenuti gratuiti, come guide , ebook, videoguide, in questo modo i tuoi clienti possono far girare il tuo sito tra di loro.

5 –  Cura la tua PR Online

Coinvolgi influencer, youtuber, blogger del tuo settore, chiedi loro di collaborare in qualche modo per il tuo e-commerce.

Crea guest posting e chiedi di pubblicarli su siti autorevoli, sempre però in target con il tuo shop. Altrimenti non serve.

Come vedi, sono tante le azioni da fare e non abbiamo proprio detto tutto… Perchè ci sono oltre 200 fattori seo da avere ben presente.

Comunque, tu valuta tutto, anche il costo di una consulenza SEO, che varia da progetto a progetto, da professionista a professionista e da tante altre variabili, come: settore, competizione, obiettivi etc.

Il mio consiglio è quello di valutare una consulenza SEO non come costo, ma come un investimento. Un investimento che ti permetterà di migliorare la visibilità del tuo progetto online, raggiungere maggior traffico qualificato e ottenere più vendite per i tuoi prodotti!
Leggi un po’ cosa scrive uno dei programmi più famosi per professionisti SEO .

 

Contattami Per sviluppare il tuo E-commerce con Una Pianificazione Seo Adeguata al progetto o per qualsiasi dubbio, i consigli non si pagano!

Trattamento Privacy

1 + 14 =