10 Errori di OTTIMIZZAZIONE SEO E-COMMERCE

Hai creato il tuo sito E-commerce ? Magari ti piacerebbe conoscere i 10 errori di Ottimizzazione seo E-commerce più comuni che si effettuano più spesso ? Ovviamente, io ripeto sempre, perchè sono sincero, solo con il lavoro si ottengono i risultato, hai bisogno di una strategia SEO da seguire nel medio-lungo termine per arrivare nelle posizioni che contano e ottenere risultati anche nel ROI  a pagamento con gli annunci ads e ovviamente analizza approfonditamente il tuo progetto ( analisi e report ).

In un E-commerce il SEO Esiste ?

Dicono di no ?

Ma chi lo dice ? Forse lo dice chi non si è evoluto con il SEO negli ultimi anni, infatti, il seo negli ultimi anni si è EVOLUTO molto , non è più come un tempo, dove anche un semplice webmaster riusciva senza competenze tecniche nel seo e nell’ottimizzazione a piazzare un sito nella SERP.

Ormai, con gli aggiornamenti dei motori di ricerca da google penguin a google bert, fino ad arrivare a tutti i competitors che ci sono in giro per il web, ormai il seo è diventato una STRATEGIE basata su più punti:

–  L’Ottimizzazione SEO Tecnica.
–  L’Ottimizzazione Mobile.
–  Design Personalizzato ( non preconfezionato ) Testato con test A/B in base al settore di riferimento, in modo da renderlo facile e veloce per l’acquisto a tutti tuoi clienti.
–  Strategia SEO da seguire nel medio – lungo termine per attirare potenziali clienti vicino all’acquisto.
–  Creazione di un brand su tutti i tuoi canali di vendita e pubblicitari.
–  Studio del seo e temi in tema con il brand sui marketplace dove vuoi puntare (in base alle analisi effettuate).

Come vedi queste sono solo alcune azioni che bisogna inserire nel progetto, per far crescere il tuo negozio online dal punto di vista del posizionamento nella SERP dei motori di ricerca, come vedi e potrai vedere anche da approfondimenti su google stesso, IL SEO NON E’ MORTO SI E’ SOLO EVOLUTO.

Chi afferma questo, non ha i certificati e le competenze adatte per poterti aiutare, quindi , se non vuoi conttare me, affidati a professionisti del settore.

Ora cominciamo, a descriverti alcuni suggerimenti per migliorare le tue schede prodotto dal punto di vista dei 10 erroti di ottimizzazione seo e-commerce che devi evitare, ovvio, che da solo, evitare questi errovi, non basta, però è un inizio.

10 Errori Di ottimizzazione SEO E-commerce

Più che errori , sono anche consigli per cercare di farti riflettere su come realizzare un e-commerce cominciando a studiare un po’ di ottimizzazione seo.

Non basta aprire un negozio online per riuscire a vendere di tutto.

1. Evita I duplicati di pagine , prodotti, categorie , tassomanie e tag

Immagino già avrai sentito su ogni sito web, di evitare che il tuo sito E-commerce non fornisca duplicati di pagina o prodotti , ecc… sui motori di ricerca, questo perchè gli stessi motori di ricerca penalizzano automaticamente la url che per loro reputano meno importante.

Quindi potrebberò penalizzare anche quella principale, per tanto cerca di non creare duplicati, come fare ?

Ci sono molti modi:

– Il primo è quello di creare la struttura del tuo E-commerce semplice e facile da leggere, creando per ogni pagina , prodotto o categoria, una keyword, ovviamente studiata, inq uesto modo , ogni pagina ha la sua.
– Non inserire un prodotto in più categorie, se lo fai, assicurati che abbia url e contenuti diversi, altrimenti si creano i duplicati ( altrimenti utilizza un redirect 301 per l’url secondaria ) utilizza Screaming Frog per testare il sito.
Due pagine con lo stesso contenuto mettono il tuo sito nel tritacarne SEO. I crawler di Google vogliono consigliare contenuti unici, non copie duplicate.
– È necessario che la versione non www dell’indirizzo del sito Web si reindirizzi verso la versione con www o viceversa. Ad esempio, quando digiti questa versione del tuo sito web http://tuodominio.it, dovresti reindirizzarti a http://www.tuodominio.it (o viceversa)

Utilizza il codice che ti do direttamente qui sotto, cambiandolo ovviamente in base alle tue caratteristiche e necessità.

RewriteEngine On

RewriteCond %{HTTP_HOST} !^www\.

RewriteRule ^(.*)$ http://www.%{HTTP_HOST}/$1 [R=301,L]

To redirect the other way around (all www versions of your URL to the non-www version), add the following:

RewriteEngine On

RewriteCond %{HTTP_HOST} !^my-domain\.com$ [NC]

RewriteRule ^(.*)$ http://miodominio.it/$1 [R=301,L]

2. I titoli e Le descrizioni dei prodotti

Ti faccio una domanda, utilizzi le descrizioni dei tuoi fornitori ? Magari copiate dal brand di riferimento ?

Ecco Spesso capita che i tuoi fornitori forniscano ai tuoi concorrenti la stessa identica copia.

Questo potrebbe crearti problemi in tema di ranking.

Agli occhi di Google, questo sicuramente non ti aiuterà, perchè vincerà il sito più vecchio, più potente e quello che cambierà più cose, che avrà realizzato più video, contenuti, più link, ecc…

E quindi se tu non hai tutto questo, sicuramente non sarai tu.

Le descrizioni dei prodotti degli e-commerce, nella maggior parte dei casi, sono molto generiche, simili a quelle già presenti su altri portali o addirittura completamente assenti.

Tutti questi piccoli errori non fanno altro che penalizzare il sito web stesso visto che il motore di ricerca non riesce ad indicizzare perfettamente le varie pagine e schede prodotto.

Come risolvere il problema – Crea descrizioni ottimizzate in ottica seo per E-commerce

Il problema si risolve lavorando prima sulle keyword da inserire in ogni scheda prodotto

Ricordati che il titolo del prodotto sarà la url del prodotto.

Poi inserisci i titoli, cerca di utilizzare se non tutti almeno i titoli H1, H2, H3, H4.

Descrivi il prodotto, oltre ad inserire una scheda tecnica del prodotto, insersci cosa fa e a cosa serve. Inserisci magari un video e più immagini Reali.

Inserisci almento dai 400 – 500 caratteri descrittivi e non tabelle.

3. Permalink – Url

Cerca di usare Url contententi keyword all’interno, uguali al titolo , per la verità non proprio ma quanto meno non utilizzare url basati su numeri , cambiali, usa quelli personalizzati.

Ecco un esempio: http://www.miosito.com/film/il-nome-della-rosa.html.

Questo fattore è molto importante in termini SEO per creare ad esempio un url per tutti i prodotti.
Ci sono solo tre ragioni per cui si dovrebbe usare URL lingua:

  1. Semantica: Lo rende facile per il cliente di sapere cosa aspettarsi quando fanno clic su l’url. Se si dispone di un URL incredibilmente lunga e piena di numeri e senza senso può sembrare spam.
  2. Parole chiave e link Anchor: C’è la possibilità che l’URL sarà preso da un altro sito e re-inviato, quindi è importante che l’url sia “parlante”.
  3. Rilevanza: Avere parole chiave pertinenti nell’ URL per le pagine dei prodotti.

4. Usa le recensioni nei prodotti

Circa il 70% degli acquirenti sono alla ricerca di recensioni di prodotti in negozi online o forum prima di effettuare un acquisto.

Ciò significa che se il vostro sito non ha tali revisioni, si sta perdendo una grande percentuale di pubblico e di potenziali vendite.
Le recensioni dei prodotti hanno diversi punti a loro favore:

  • Gli utenti creano, in questo modo, contenuti unici per il tuo negozio on-line.
  • Mantiene la pagina prodotto “vivo”, che può aiutare a portare i motori di ricerca a visitare più frequentemente il nostro sito.

5. Mobile first E-commerce

Fai in modo che il tuo sito E-commerce si asviluppato in maniera mobile first, in pratica abbia tutte le caratteristiche per poter essere usato agibilmente da tutti i display esistenti.

Il cliente deve poter acquistare il ptodotto da pc e da smartphone.

Usa la semplicità , fai test e non fidarti de temi preconfezionati, provali e riprovali, perchè spesso gli aggiornamenti non arrivano.

Meglio fare una grafica personalizzata e aggiornarla, hai in ballo la sicurezza dei tuoi dati e dei dati dei tuoi clienti.

Oltre poi ad assomigliare ad altri siti , perchè i temi preconfezionati vengono venduti a te come ad altri, spesso poi il progetto può essere abbandonato.

6. Sito E-commerce veloce – Scelta Hosting

Anche la scelta del tuo spazio web è importante, un hosting economico , non ti aiuterà in velocità e prestazioni per il tuo E-commerce con conseguente rallentamento del tuo sito.

Un rallentamento oppure un oscurametno del tuo sito, ti comporta non solo una discesa del posizionamento ma anche una perdita di clienti , tempo e denaro.

Risparmi sul hosting ma perdi i clienti.

Google come gli altri motori di ricerca, valuta i siti E-commerce rinnovati costantemente su hosting sicuri e affidabili più di altri.

7. Cura le cache del tuo E-commerce ogni giorno

Se noti rallentamente, pulisci le cache del tuo E-commerce ogni giorno.

A seconda del progetto che stai utilizzando o a seconda del CMS, ci sono plugin o metodi ad hoc per pulire le cache costantemente e rendere il tuo sito più veloce.

Non pulire le cache ti può comportare errori di prezzo o errori nel carrello da parte dei tuoi clienti, oltre a rallentare il sito .

8. Se affianchi il blog – Valuta le keyword

Assicuratevi di prendere in considerazione “come” le persone cercano le parole chiave nei motori di ricerca ed utilizzate il linguaggio comune quando scrivete i titoli, sommari e descrizioni dei prodotti.

In caso contrario, potreste trovarvi a promuovere qualcosa che nessuno sta cercando.

Questo è un errore comune che viene fatto dagli e-commerce con un gran numero di prodotti diversi tra loro.
Ad esempio, in alcuni casi è meglio ottimizzare per una specifica frase piuttosto che per parole chiave.

Detto questo, ecco alcuni consigli per aiutarvi a ottimizzare al meglio le pagine di prodotto:

  • Utilizzare i nomi del brand e i codici prodotto nel tag title e negli H1
  • Non dimenticare di compilare le informazioni di immagine tag ALT
  • Non riempire la pagina con una parola chiave ripetendola più volte.
  • Mai utilizzare iframe per visualizzare il contenuto. E’ necessario assicurarsi che il contenuto esista realmente nella pagina del prodotto.

9. Attenzione agli E-commerce Multilingua

Se hai un sito E-commerce multilingua assicurati di tradurre i testi completamente e di farlo non con siti automatici ma di assumere un professionista.

Capita di constatare questa situazione quando il sito web multilingua viene messo online senza i tag hreflang impostati correttamente, oppure quando le traduzioni sono parziali o del tutto mancanti, o ancora quando mancano riferimenti strutturali tali da indirizzare correttamente utenti e motori di ricerca verso i contenuti nelle diverse lingue.

Il multilingua è una cosa delicata e “costosa”.

Non si parte alla conquista del mondo con un sito web in 3, 12 (o 200) lingue senza aver fatto un lavoro di traduzione completo e accurato, senza aver gestito gli aspetti legati alla SEO multilingua e senza avere una strategia di internazionalizzazione.

Nel 90% dei casi significa che è meglio non tradurre il sito web.

10. Se trovi tanti problemi di indicizzazione valuta la Ristrutturazione del sito

Più che un errore, questo è un consiglio, se trovi troppi errori in google search console, che non riesci a gestire, valuta la ristrutturazione del sito E-commerce.

Magari hai una struttura troppo complicata.

Hai un seo non creato ad hoc, non studiato in ogni minimo particolare.

Non hai una strategia seo da seguire, non conosci i canali dove puntare.

Capita quando ci si affida a non professionisti, oppure si sviluppa solo un E-commerce senza avere un progetto creato prima di sviluppare il sito web.

I siti web per essere indicizzati e posizionati hanno bisogno di lavoro, non è magia quello che si crea su google è lavoro, i grandi siti che noti nelle pagine 1-2-3 di google hanno lavorato, per essere li e continuano a farlo.

Anche io lavoro con i miei clienti per essere in quelle posizioni , non posso farti i nomi dei miei clienti (per lavoro con contratti di privacy) perchè scommetto che neanche a te piacerebbe se io dopo lavorato con te , diffonderei i tuoi dati e la tua strategia a tutti, giusto ?

Ma posso darti il nome di uno dei mio sito, controllalo tu stesso, wikitech.it (scrivi magari guasto cpu su google ) oppure ( sintomi scheda video rotta sempre su google ).

In definitiva

Prima di tutto evita di iniziare a scrivere testo a caso, ma focalizzati su quello che realmente potrebbe essere d’aiuto agli utenti. Fornisci ai tuoi potenziali clienti descrizioni davvero utili sottolineando i vantaggi e le differenziazione delle tue categorie rispetto ai tuoi competitor. 

Contattami Per sviluppare il tuo E-commerce con Una Pianificazione Seo Adeguata al progetto o Per qualsiasi dubbio i consigli non si pagano!

Trattamento Privacy

3 + 13 =