Come creare un ecommerce gratis

Stai pensando di sviluppare un tuo store online e girando in rete o parlando con amici sei arrivato alla conclusione che puoi puoi farlo gratuitamente e da solo ? Ma non sei sicuro di come creare un ecommerce gratis ? Specialmente non sai se è una buona idea? Di sicuro, di gratis non esiste quasi nulla ! Vediamo di dare alcune informazioni sul mondo dell’ecommerce a detta di molti gratis.

Esiste un servizio per creare un ecommerce gratis ?

Iniziamo a guardarci, intorno per considerare se esiste una opzione per creare un nostro ecommerce totalmente gratis.

Possiamo notare, che ci sono servizi che offrono a chiunque, professionista o profano che sia, di imbastire un sito per il commercio elettronico di qualunque prodotto, in pochi istanti ma, soprattutto, a costo zero.

Basta fare una semplice ricerca su Google per rendersi conto di quante aziende offrono piattaforme, più o meno complesse, per creare siti e-commerce gratuiti.

Queste imprese promettono di far risparmiare sui costi necessari all’avviamento di un’attività di e-commerce, di offrire risultati altamente professionali, di creare procedure per la creazione rapide e alla portata di tutti, e con sistemi semplicissimi per la gestione dei pagamenti e del magazzino virtuale.

Ma a questo punto, alcune domande ci sorgono subito spontanee:

Se è così semplice aprire un sito e-commerce gratis, perché non siamo tutti ricchi commercianti tramite internet?

E ancora… perchè colossi come Amazon, Zalando o Yoox hanno investito e continuano ad investire milioni sulle proprie piattaforme online e in advertising?

Ok, siamo tutti d’accordo sul fatto che la stragrande maggioranza delle persone che leggeranno questo articolo, se intenzionate ad aprire un nuovo sito di e-commerce, probabilmente non disporranno dei budget che possono investire i principali player del settore.

Puoi anche iniziare la tua attività di vendità online con un budget basso, accontentandoti delle limitazioni che offrono questi servizi, poichè per permetterti di avviare il tuo ecommerce ti impongono delle limitazioni.

Le limitazioni dei servizi Terzi

Le limitazioni che offrono questi servizi sono:

– Il dominio , per avere un dominio di primo livello, dovrai pagare. Altrimenti avrai un dominio del tipo ” Nomenegozio.dominio.it e non nomenegozio.it “

– Altro limite imposto, sarĂ  il numero di prodotti messi in vendita, potrai mettere solo un tot. di prodotti e  se vorrai aggiungerli, dovrai pagare di piĂą.

– Spazio web limitato.

– Servizio hosting condiviso con altri milioni di siti web, quindi connessione lenta quando avrai molti utenti sul tuo sito, questo porterĂ  ad un allontanamento dei potenziali clienti.

– Design Unico e simili ad altri milioni di siti web, difficilmente modificabile per renderlo unico.

– Seo e Marketing Non liberi per poter creare la tua strategia.

– Integrazioni a pagamento o non disponibili per tutti i social o tutti i marketplace

Continuiamo ? No dai, fermiamoci e andiamo avanti con l’articolo. Sperimenterai sicuramente l’esperienza da solo con questi servizi, poichè il consiglio lo diamo, poi siete voi a decidere.

Quindi, se il vostro obiettivo è quello di vendere qualche prodotto online in aggiunta alle vendite che già fate nel vostro negozio tradizionale, (magari ai clienti che già vi conoscono), potreste anche accontentarvi di utilizzare un software a poco prezzo con pordotti limitati.

Diverso è se invece la vostra intenzione è quella di creare un sito e-commerce professionale che diventi la vostra attività prevalente; in questo caso il consiglio è quello di evitare l’utilizzo di software gratuiti o a basso costo.

Poichè non averte mai accesso libero al codice sorgente per poter liberamente creare la vostra strategia SEO, creare il vostro design unico, mobile first e tutte le integrazioni con i molteplici canali di vendita che vi occorrono.

 

Allora non si può creare un ecommerce gratuito

Allora, per chiarezza, creare un ecommerce gratuito puoi crearlo, magari da un CUGGINO con conoscenza base di un CMS OPEN SOURCE ed il gioco è fatto.

Ovviamente, paghi lo spazio web ed il dominio , annuale.

Però poi non conoscendo il tuo settore e le capacitĂ  del tuo CUGGINO nel settore del analisi SEO e della pianificazione SEO , Integrazione dei canali migliori per le vendite del tuo settore, ecc…

Il rischio di rimanere nel limbo invisibile dei motori di ricerca , avendo un sito nascoto e solo tuo.

Ma sappi che creare un sito gratis o a poco prezzo per pochi prodotti attualmente è possibile con le controindicazioni dette prime , cioè la proprietà di terzi che non danno la possibilità di accedere al codice sorgente.

Ciò ha diverse complicazioni: non si possono fare eventuali integrazioni (come, ad esempio, quella con Marketplace), non si può lavorare sull’ottimizzazione SEO e, inoltre, una volta che si decide di non proseguire l’attività su quella piattaforma, i dati vengono persi.

E raramente si trovanosoftware per creare siti ecommerce totalmente gratis: la maggior parte dei programmi presenti sul web, infatti, propone una versione base gratuita oppure un periodo di prova gratis e poi, in aggiunta, pacchetti avanzati a pagamento o canoni mensili.

 

Prima di creare l’ecommerce analizza il tutto

Prima di inziare e partire con l’ecommerce, ricorda di analizzare quello che vuoi fare e di analizzare i vostri passi con calma, analizza tutto il settore.

  1. il vostro e-commerce, come tutte le attività imprenditoriali, deve poter contare su un business plan, su una valutazione effettiva del mercato di riferimento e su un’analisi approfondita della concorrenza;
  2. dovrete stanziare un budget adeguato perchè come ogni nuova attività il vostro e-commerce ha bisogno dei giusti investimenti in consulenza e advertising; diversamente, essendo completamente sconosciuto e non posizionato sui motori di ricerca, non riceverà visite né tanto meno produrrà vendite;
  3. dovrete avere il pieno controllo del sistema per essere in grado di poter fare qualsiasi tipo di modifica necessaria al vostro e-commerce, per essere piĂą competitivi e per interagire automaticamente con tutti i canali di vendita, siano essi marketplace, comparatori di prezzi, circuiti di advertising di vario genere o altro;
  4. l’e-commerce dovrà avere una strategia SEO, ovvero essere ottimizzato adeguatamente per l’indicizzazione e il posizionamento sui motori di ricerca per le keyword di rilevanza strategica riguardanti il vostro settore;
  5. infine, il vostro e-commerce dovrà essere facilmente usabile e graficamente accattivante, disponibile sia in versione desktop che in versione responsive (adatta alla navigazione da mobile). Non è un caso, infatti, che tutto il mercato del commercio in rete stia guardando al mobile commerce come volano della crescita; non adeguarsi significherebbe perdere una cospicua fetta di mercato.

Scegli il tuo Obiettivo per un ecommerce professionale

Una volta analizzato ciò che attualmente offre il web, è più facile rispondere alla domanda iniziale.

Se l’obiettivo è quello di incrementare le vendite già effettuate nel negozio fisico tradizionale vendendo solo pochi prodotti online (e a una clientela già affezionata), ci si potrebbe anche accontentare di uno dei tanti software gratis o a poco prezzo presenti su Internet.

Al contrario, chi intende creare un vero e proprio sito ecommerce professionale dovrebbe in linea di massima evitare quei tipi di software.

Per creare un’attività ecommerce professionale, tale che le vendite online diventino la forma di introito principale, è infatti necessario un investimento simile a quello richiesto per l’apertura di un negozio fisico.

Inoltre, l’investimento principale non riguarda la realizzazione del sito, bensì la fase successiva relativa all’organizzazione aziendale e al marketing.

Aprire un ecommerce è un vero e proprio lavoro, gestirlo serve avere esperienza come in un vero e proprio negozio, non si gestisce da solo come vogliono farci credere alcuni GURU DI INTERNET.

Servono anche i dipendenti se non sai dove mettere le mani, ricorda, piĂą vendi piĂą serve esperienza.

Magari guarda anche cosa scrive DANEA uno dei migliori gestionali per ecommerce. Ovviamente loro non sviluppano ecommerce, si limitano ad incrementare la gestione.

Contattami Per sviluppare il tuo E-commerce con Una Pianificazione Seo Adeguata al progetto o Per qualsiasi dubbio i consigli non si pagano!

Trattamento Privacy

4 + 3 =