Quattro consigli chiave per un E-commerce che Funziona

 

Hai deciso di avviare giustamente il tuo shop online ? Ottimo, ovviamente però ci sono tanti dubbi e incertezze che ti passano alla mente, spendere soldi online è molto differente dal spendere soldi Offline ,non è uguale, bisogna studiare bene dove e come spenderli, studiare la strategia e le parole chiave giuste, la scarsa conoscenza del mondo del web è stata spesso il motivo di investimenti sbagliati delle imprese che decidevano di spendere soldi senza interrogare nemmeno un motore di ricerca, ma , voglio darti alcuni consigli, facciamo quattro consigli chiave per un E-commerce che funziona.

Prova ad immaginarti , quando cerchi un ristorante oppure organizzi un viaggio, la prima cosa che fai, oggi è ? Andare su google a cercare qualche informazione utile per quella determinata azione che vuoi compiere.

Ora, se tu hai un’azienda , un negozio che vende prodotti o anche servizi cosa puoi fare per essere presente ? Beh , questo è un articolo a parte, però vediamo alcuni fattori o meglio consigli che puoi seguire per essere online o per seguire meglio le azioni di chi ti sta sviluppando il piano marketing, seo o l’E-commerce .

Il Primo consiglio chiave per un E-commerce funzionante

Avere le Idee Chiare

 

Inizia a porti alcune domande, giusto per chiarirti un po’ le idee, inziamo con questa:

1) Quali obiettivi voglio raggiungere con il mio E-commerce ed entro quanto tempo ?

Bene, forse avrai risposto ” aumento delle vendite in un mese o un anno ” , immagino che sia quello, il tuo obiettivo primario, ma immagina adesso, puoi mai raggiungere quel risultato senza raggiungere tanti piccoli obiettivi ? No! Quindi , ti occorre raggiungere l’obiettivo finale passando per tanti piccoli traguardi e vedrai che l’aumento delle vendite ci sarà sicuramente, sarà solo una conseguenza di quello che stai facendo.

Per piccoli obiettivi, però, non posso dirti nello specifico quello che ti occorre, non conoscendoti, non conoscendo tu cosa fai, cosa vendi, posso fare solo degli esempi come:

  • Aumento delle visite sul tuo sito web
  • Aumento degli iscritti al sito web
  • Aumento dei follower
  • Etc…

 Conosco la strategia per raggiungere tali obiettivi?

Purtroppo, molti hanno esigenze di avere delle strategie certe e sicure al 100% , ma questo non si può, una strategia ha bisogno di essere perfettamente studiata per il settore specifico, comporta piccoli test , prima di accelerare sul canale giusto.

Questo,in molti, non lo capiscono, infatti , pensano che basti creare un sito E-commerce per vendere, lo fanno realizzare da qualche persona e poi lo mettono online senza nemmeno una visita, tanto valeva, non svilupparlo proprio il sito web, rimanere o crearti gli account sui marketplace come ebay,amazon,etsy,etc… e sperare di vendere su questi canali, ma anche su questi canali, hai l’esigenza di creare uno storico per vendere, devi creare feedback etcc… altrimenti le vendite non saliranno ( oltre a giocare sempre al ribasso ) però dipende dal prodotto e servizio !

Per questo, prendi con cura la scelta di creare la strategia adeguata e di scegliere chi ha le competenze adeguate per poter sviluppare le varie strategie da seguire, magari creare un team interno oppure rivolgerti a dei consulenti esperti ( Se devi fare SEO, contattami , 🙂  ) A parte gli scherzi, se ti occorre per esempio, un consulente seo, rivolgiti a chi fa il consulente SEO, perchè conosce e si aggiorna sempre su questo fattore.

E’ di fondamentale importanza, scegliere il consulente giusto, immagina di fidarti di una persona qualunque, solo perchè ha sentito parlare di seo, sarà per il tuo sito un disastro e riprendere poi il sito dalla blacklist è un macello.

Quindi per la strategia sono due i punti importanti , trovare il consulente o i consulenti adatti e fidarsi di loro.

Per idee chiare: ti occorre anche conoscere i competitor

Sai chi sono i tuoi competitor ? Si, amazon ed ebay ! DAI sei proprio fuori strada.
Devi conoscere chi sono i tuoi maggiori competitor, se tu vendi prodotti online, non pensare che il tuo competitor sia amazon , perchè non è cosi, infatti, in primis non potrai mai competere con amazon e in secundis puoi usare amazon come strumento.

Il tuo competitor rimanendo ONline, perchè OFFline può essere un altro, è quello che riesce a posizionarsi sempre tra le prime pagine o le prime posizioni per le parole chiavi del tuo settore.

Esempio:
Se cerchi ” Prodotti per gatti sterilizzati ” e visualizzi i risultati , troverai i tuoi competitor, ovviamente il competitor sarà colui che si posiziona per la maggior parte delle parole chiavi, perchè non puoi avere una parola chiave!

Vedremo in un articolo dedicato alle parole chiave “come trovare i competitor per le parole chiavi“, adesso andiamo avanti e ricordati che dovrai trovare i tuoi competitor anche sui marketplace, perchè in base alle tue strategie, dovrai ottimizzare anche le inserzioni dei tuoi account.

Ricordati che ti occorre sempre analizzare e studiare quello che fai e farai, in modo da avere sempre le idee chiare su cosa fare in caso di emergenza. Se hai tutto scritto e segnalato puoi sempre confrontare eventuali discese o salite e confrontare le tue azioni, cosa hai fatto quando sono scese le visite oppure cosa hai fatto quando sono aumentati i follower etc…
Conoscere esattamente tutto quello che fai, ti salva la vita, soprattutto in caso di calo immediato o chiusura di un canale di vendita importante.

Esempio:
Può capitare che tu stia utilizzando trovaprezzi per vendere forte e trovaprezzi va offline per tre mesi, cosa fai ? Vai anche tu offline per tre mesi ? Immagina il disastro al tuo shop online !

Da EVITARE !

Il primo consiglio chiave per un E-commerce che funziona sono le IDEE CHIARE= IMPARA IL TUO SETTORE – CONOSCI LE TUE STRATEGIE – CONOSCI I TUOI CANALI – MANITENI I REPORT AGGIORNATI

Il Secondo Consiglio Chiave per un E-commerce:

Competenza

Conosci la tua materia o meglio il tuo settore, come detto impara bene il tuo settore, nel web si posiziona meglio chi riesce a comporre un sito web fatto con una struttura solida e con il giusto criterio per il settore.
Ogni sito web è la somma di tutte le pagine che lo compongono e quando devi posizionarti sui motori di ricerca devi valutare il posizionamento di ogni pagina del tuo sito web, non solo della homepage o della pagina shop del tuo sito web.

Inoltre, nel web non basta conoscere solo il settore in quel determinato periodo, il web è in continuo aggiornamento, tutto cambia in continuazione, ogni settimana, ogni mese abbiamo un aggiornamento nuovo, un nuovo modo per fare seo, bisogna andare oltre la conoscenza del singolo prodotto.

A seconda di quello che bisogna fare, devi sempre essere aggiornato, prendiamo per esempio il lavoro di SEO, ogni giorno si deve:

– Controllare le visite
– Controllare le keywords
– Controllare le parole con le quali ti hanno trovato
– Per non parlare di tutti gli altri dati ecc….
Poi dopo se ci sono problemi modificare il piano che hai prefissato, immagina , quindi tutto quello che devi conoscere ogni giorno per non essere sorpassato dai tuoi competitor.

Il Terzo Consiglio Chiave per un E-commerce:

Lungimiranza

Il seo o anche gli annunci a pagamento (Google ADS) , hanno bisogno di tempo per arrivare nelle posizioni che contano.
Non credere che basti sborsare un po’ di soldi per andare online nelle ricerche , gli annunci a pagamento, specialmente quelle dei motori di ricerca sono un mondo complicato, chi dice il contrario è un mago. Hai bisogno di un sito fatto bene, un sito web che funzioni e sia posizionato anche bene per fare in modo che gli annunci vadano a segno, per non parlare della strategia di puntare il giusto budget sugli annunci.

Esempio reale:
Ho assistito di persona a quanto accaduto, questo shop online non era un mio cliente, ero li per supporto ad un mio collaboratore, comunque:

Il proprietario deciso a fare seo con una web agency ( tra l’altro in modo sbagliato , senza avere la minima strategia di come farlo) cambia idea, il sito web non esce neanche per sogno sui motori di ricerca, il propritario convinto da un suo amico sentito al telefono il giorno prima cambia idea sul seo, perchè a detta dell’amico ESPERTO DI STRATEGIE DI MARKETING (ovviamente no!) gli dice che il seo non lo fa guadagnare che deve fare google , proprio cosi, il proprietario dice io voglio stare su google, gli altri ci sono io no.

Secondo voi, si è mai convinto che per essere sui motori di ricerca , ha bisogno di determinate azioni ?… Manco per sogno. Quindi, non do la colpa alla web agency che prende il lavoro di spendere 5000€ di google ads, ovviamente è stata un fallimento totale, ha buttato via 5000€ e ancor oggi non ha una posizione SEO ne una strategia da seguire, convinto ancora che ci voglia altro per stare su “GOOGLE”.

La morale è che ci vuole pazienza ,e fiducia per riuscire ad avere determinati risultati, se tu sei di coccio nessuno può fare un miracolo .

Il Quarto Consiglio Chiave per un E-commerce:

Trasversalità

Non fissarti con una persona, pensa che ottenere un sito nelle prime posizioni è difficile ma non impossibile, se si lavora con costanza ed in maniera misurata, realizzando tutto in maniera maniacale e ovviamente per quanto più perfettamente possibile.

Ogni cosa nel web funziona diversamente dall’altra, per questo ci vogliono gli esperti e un TUTTOLOGO o un MAGO / GURU o il CUGGINO di turno va bene fino ad un certo punto, avere consigli , pareri è un conto ma far lavorare e rovinare siti è un altro.

Immagina che i motori di ricerca funzionano con un algoritmo ( segreto ) diverso da quello con la quale funzionano le ricerche e gli annunci sul social network facebook.

E lo stesso facebook risulta funzionare diversamente da instagram, come i comparatori di prezzo risultano avere un funzionamento totalmente diverso dai marketplace ( ebay,amazon,etc…)

Quindi ogni canale ha bisogno della sua ottimizzazione , del suo visual concept, dei suoi contenuti, non puoi copiare ed incollare tutto da per tutto. Hai mai visto i leader del settore fare una cosa del genere ? Lo fanno solo quelli che si trovano alla Trentesima pagina di google!

Cerca di essere aperto, di avere le idee chiare, di essere calmo, disponibile, di fidarti dei consulenti e vedrai che otterrai risultati, ovviamente in base al budget che hai a disposizione, i consulenti ti sapranno consigliare anche in base a dei test cosa è meglio fare o quale settore, e quindi, magari professionista contattare in più.

Non puntare i piedi con una sola idea o persona, fidati, sii aperto, nel web il mondo gira più velocemente.

CONDIVIDILO SUI SOCIAL

twitter pinterest facebook

Perchè scegliere un consulente SEO

Perchè scegliere un consulente SEO

Perchè scegliere un consulente SEO Hai o stai sviluppando il tuo sito web e sei un pò indeciso su questo seo ? Perchè forse a chi domandi il seo non è la loro materia principale ? Leggi e rileggi ma non riesci a capirne perchè scegliere un consulente seo per il tuo...

Chi è il consulente Seo ? E perchè è utile ? Cosa fa ?

Chi è il consulente Seo ? E perchè è utile ? Cosa fa ?

Chi è il consulente Seo ? E perchè è utile ? Cosa fa ? Hai posto una di queste domande ? Tipo chi è il consulente Seo ? E perchè è utile ? Cosa fa ? Magari quanto costa un consulente seo ? Se sei alla ricerca di risposte, vediamo di toglierti quanti più dubbi...

Adattare sito web E-commerce alla versione mobile

Adattare sito web E-commerce alla versione mobile

Adattare sito web E-commerce alla versione mobile Hai un E-commerce o stai per sviluppare il tuo sito web e vuoi conoscere di più su come adattare sito web E-commerce alla versione mobile ? Bene, hai varie possibilità di creare il tuo sito web o E-commerce in maniera...